domenica, 29 Marzo 2020 - 16:55
Home / Notizie / Motorsport / Peugeot Competition 2020: le novità per la stagione che va ad iniziare
Peugeot Competition

Peugeot Competition 2020: le novità per la stagione che va ad iniziare

Tempo di lettura: 3 minuti.

Si prospetta, nuovamente, un anno ricco di soddisfazioni per uno dei trofei più longevi dello Stivale quando si parla di rally e di nuovi talenti. Da 41 anni Peugeot Competition è e rimane il punto di riferimento per le nuove leve, così come Peugeot rimane il Marchio a cui tutti pensano se si pensa alla specialità.

La 208 R2B, il singolo modello in assoluto più utilizzato dai piloti con le 833 partecipazioni raccolte nel 2019 con al volante 355 diversi piloti, si è confermata una straordinario successo commerciale (ne sono state vendute quasi 500 ai team privati in tutto il mondo) e ha vinto tutto quello che c’era da vincere per le trazioni anteriori, a partire dal Titolo Italiano 2 ruote motrici vinto da Tomasso Ciuffi e Nicolò Gonnella in qualità di equipaggio ufficiale Peugeot. 

Il 2021 sarà l’anno del lancio ufficiale della nuova 208 Rally 4, affidata a Paolo Andreucci sia per i test sia per un primo assaggio alle competizioni, quindi il 2020 sarà l’ultimo anno di gare per la Peugeot 208 R2B che si presenta ai nastri di partenza per niente consapevole che la sua bella storia sta per finire.

Peugeot Competition 2020: sarà così strutturato 

Peugeot Competition

208 Rally Cup TOP: meno costi, più opportunità  

Abbinato come sempre alle gare del Campionato Italiano Rally, da quest’anno costerà meno grazie alla riduzione delle gare valide da 6 a 5 e alla contemporanea possibilità di ciascun pilota di scegliersi liberamente le prime due gare del proprio calendario fra le prime quattro (Ciocco, 1000 Miglia, Targa Florio, Roma Capitale) valevoli per le 2 ruote motrici nel CIR. Le ultime tre (Sanremo, Due Valli, Tuscan Rewind) saranno invece comuni per tutti. Modificato anche il sistema di punteggio. Quanto ai premi, ci saranno premi di gara in denaro (per i primi tre classificati) mentre il vincitore della stagione avrà un programma da pilota ufficiale PEUGEOT Sport Italia nel 2021, purché di età inferiore ai 28 anni.

208 Rally Cup PRO: solo asfalto, tanti premi

Aperto a tutti gli iscritti anche alla tradizionale e fortunata serie su asfalto IRC Pirelli, si giocherà sui suoi 5 rally internazionali (Appennino Reggiano, Taro, Casentino, Bassano, Piancavallo). Come nel TOP assegnerà punteggi di gara, di partecipazione e di Power Stage e per la classifica finale sono previsti 2 scarti fra i punteggi di gara (mentre nel TOP lo scarto è solo uno). Quanto ai premi, ci saranno premi di gara in pneumatici (per i primi tre classificati) mentre a fine stagione i primi cinque classificati riceveranno premi in denaro e pneumatici Pirelli. In particolare il vincitore assoluto riceverà 20.000 € e 20 pneumatici!

Regional Rally CLUB: i 50 rally delle Coppe di Zona

Accoglie non solo le 208 R2B ma anche tutte le altre PEUGEOT da competizione in una serie che dal 2020 si lega esclusivamente ai 50 rally nazionali valevoli per le Coppe di Zona Aci Sport e ne sposa anche i punteggi. Per la serie tipicamente destinata ai gentleman e ai principianti, oltre ai premi in denaro al primo assoluto e ai primi di categoria (1° e 2° 2RM Gr.R, 1° 2RM altri gruppi, 1° 4RM) legati alla classifica finale unica che riunisce tutte le Zone, quest’anno ci sarà una opportunità in più per mettersi in luce e per vincere premi: il confronto diretto dei migliori delle altre serie del PEUGEOT COMPETITION 2020 in occasione del Rally di Como. Non solo, potranno concorrere anche ai premi previsti dal nuovo Trofeo Pirelli che sarà incentrato sulle stesse gare. 

Raceday Rally TERRA: solo sterrato, fuori stagione

La serie si disputa su quattro gare sterrate (Marche, Prealpi Master Show, Val d’Orcia, Città di Arezzo) ed ha la particolarità di disputarsi fra novembre e il marzo successivo, quindi l’edizione 2019/2020 è già giunta a metà cammino. Assegna premi finali ai primi di categoria.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

gara dtm a monza

La gara DTM a Monza è posticipata a novembre: arriva l’ufficialità

Prima il classico “postponed”, termine abusato in questo periodo, nel motorsport, stretto nella morsa del …