in

Pneumatici all-season: opinioni, catene e perché convengono

Tempo di lettura: 2 minuti

Più della metà degli automobilisti europei sceglie ogni anno di utilizzare pneumatici all-season (o quattro stagioni) per equipaggiare la propria vettura. Cos’hanno di speciale queste gomme e quali sono le opinioni di chi le ha? Meglio utilizzare le catene o gli pneumatici 4 stagioni e perché convengono? Proviamo a rispondere a questa e ad altre domande nel nostro articolo.

Opinioni pneumatici all-season: perché convengono?

Gli pneumatici quattro stagioni incontrano opinioni contrastanti, ma ci sono dati di fatto inequivocabili che mettono d’accordo tutti. Partiamo da questi fatti. La maggior parte degli pneumatici all-season sono gomme invernali che hanno ottenuto l’omologazione anche per l’utilizzo durante l’estate e le temperature più miti. Ci sono alcuni modelli che si distinguono dalla massa, come i Michelin Cross Climate 2, che devono il loro successo al fatto che nascono come pneumatici estivi adatti anche per l’utilizzo invernale, ottenendo maggiori performance sia una stagione, sia nell’altra.

In ogni caso, la convenienza economica di avere un solo treno di gomme per tutti gli utilizzi è il primo aspetto vincente, capace di mettere da parte tutte le opinioni riguardo gli pneumatici quattro stagioni. Niente cambio gomme invernale o estivo e niente obbligo di catene in nessuna situazione, per una sicurezza finale che rimane pressoché immutata.

Una delle principali opinioni critiche riguardo gli pneumatici all-season riguarda le loro scarse performance, sia in estate, sia in inverno. Questo, però, è un mito da sfatare, nel senso che le prestazioni variano da modello a modello, e quantomai in questa occasione è fondamentale scegliere e informarsi bene.

Aderenza e guidabilità sono le principali performance, ma chi guarda al risparmio cerca anche una buona resistenza all’usura e al rotolamento, per evitare di incorrere in significativi aumenti nel consumo di carburante.

Pneumatici 4 stagioni vs catene

Per ogni esigenza c’è una scelta adeguata. Se siete indecisi tra pneumatici all-season o se tenere le gomme estive portando sempre con voi delle catene, la risposta può esservi data esclusivamente dall’utilizzo che fate della vettura. Cosa conviene scegliere? Entrambe le soluzioni vi permettono di essere sempre in regola con il Codice della Strada, ma ovviamente la cosa più importante è la sicurezza. Guidare la propria auto su strada a fondo scivoloso per via della neve è veramente molto rischioso se non si utilizzano le gommature giuste e le catene spesso sono una soluzione troppo “estrema” per quelle situazioni dove non c’è così tanta neve per strada.

In sostanza, i costi sono più bassi per le catene, ma avere pneumatici giusti permette di avere maggiore sicurezza, a meno che non abbiate la certezza di non incontrare mai situazioni invernali o temperature troppo rigide.

Pneumatici quattro stagioni: chi li sceglie?

La maggior parte degli pneumatici all-season sono installati su auto familiari piccole o medie, che siano a benzina o a gasolio, ma anche sui tanto in voga crossover, anche di dimensioni maggiori. Essendo una scelta principalmente votata al risparmio e alla comodità di non cambiare gomme durante l’anno, questa tipologia di pneumatici viene montata perlopiù su veicoli con più di 5 anni di vita e molto meno su auto nuove o quasi. Un trend che sta cambiando, grazie alla sempre maggiore qualità di questi pneumatici, che offrono prestazioni vicine ai rispettivi invernali ed estivi.

Il cambiamento climatico, inoltre, e il tempo più mite degli inverni futuri renderanno gli pneumatici per tutte le stagioni più interessanti per i consumatori, che avranno gomme sempre adatte a ogni condizione. Il mercato, infatti, sta rispondendo con un aumento costante nell’acquisto di questa tipologia di gomma, premiando sempre la qualità del prodotto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Suzuki Hybrid

    Suzuki Hybrid: com’è e come funziona l’ibrido giapponese

    La nuova Audi RS3 dimostra che sa driftare molto bene grazie al Torque Splitter [VIDEO]