in

RC auto: consigli utili per risparmiare

mercato auto luglio 2020
Tempo di lettura: 3 minuti

La RC auto, o Responsabilità Civile Autoveicoli, identifica la polizza che ogni possessore di veicolo circolante su strada è obbligato ad attivare.

Il suo scopo è coprire possibili danni causati al mezzo, alle cose o alle persone a bordo, entro una somma massima, definita appunto massimale.

La polizza viene calcolata da ogni compagnia tenendo conto principalmente della possibilità che il conducente ha di causare incidenti. Corrisponde, dunque, ad una stima basata su dati oggettivi e soggettivi relativi allo stile di guida dell’automobilista, alla sua età, classe di merito, potenza del veicolo, esperienza alla guida e residenza.

Quest’ultima, in particolare, ha un’influenza piuttosto rilevante sull’elaborazione del premio finale, perché tiene conto dell’incidenza di sinistri che si verificano in una data zona del Paese nel corso dell’anno, contribuendo così a far aumentare o diminuire la somma da corrispondere alla compagnia.

Proprio alla luce di questi aspetti, i guidatori considerano l’assicurazione auto come una delle voci che pesa maggiormente sul bilancio familiare.

In particolare, in questi primi mesi del 2022, si è registrato persino un rincaro del 10% sui costi della RC, dopo un visibile calo degli ultimi due anni.

L’esigenza di riuscire a trovare offerte vantaggiose e convenienti, che facciano risparmiare sul premio finale, diventa dunque sempre più impellente.

Per questa ragione abbiamo riassunto alcuni fattori da tener presente quando si stipula una nuova polizza, così da avere maggiori possibilità di contenerne i costi.

Formule di attivazione e pagamento

Quando si attiva una copertura assicurativa sul proprio veicolo è importante valutare le proprie esigenze e abitudini di guida, in modo da ottimizzare al meglio la spesa sostenuta per la RCA.

Il mercato mette a disposizione dei possessori di veicoli a quattro ruote, ad esempio, la possibilità di risparmiare con l’assicurazione auto semestrale che copre l’auto solo per un periodo limitato, quello in cui si pensa di usarla con maggiore frequenza.

Invece, se si opta per la classica copertura annuale, allora corrispondere il pagamento in un’unica soluzione, invece che rateizzarlo, consente di risparmiare sugli eventuali interessi applicati sul premio assicurativo.

Classe di merito

Come visto in precedenza, il calcolo della RC auto tiene conto dei precedenti del conducente, in termini di eventuali incidenti causati e di esperienza di guida.

Sulla base di queste informazioni viene attribuita al guidatore una specifica classe di merito, a cui corrispondono le tariffe di partenza per il calcolo del costo dell’assicurazione.

In linea di massima, nei casi in cui il conducente abbia causato diversi sinistri o abbia maturato poca esperienza alla guida, perché magari ha conseguito la patente da poco tempo, viene attribuita una classe di merito inferiore, a cui corrisponde un premio maggiore.

Se si mantiene, invece, uno stile di guida virtuoso, ogni anno, al rinnovo della polizza, verrà attribuita una classe migliore con relativo abbassamento del costo assicurativo.

Per evitare di sostenere spese troppo alte, i neopatentati possono usufruire della polizza famigliare, cioè della legge Bersani, che consente loro di ottenere la migliore classe di merito in famiglia.

Garanzie accessorie e formule di guida

Nella stipula di una nuova polizza, infine, non bisogna dimenticare di personalizzare nel modo più conveniente la copertura del proprio veicolo.

Questo comporta, prima di tutto, la scelta della formula di guida, che può essere libera, con un incremento del costo assicurativo, o esclusiva, che comporta una riduzione del premio finale.

In secondo luogo, è possibile aggiungere alla RC obbligatoria alcune estensioni di copertura che assicurano il veicolo al verificarsi di specifici eventi dannosi. Ne sono un esempio la Tutela legale, l’Assistenza stradale, Furto e incendio, Atti vandalici, Collisione contro mezzi non assicurati.

Inoltre, optare per l’installazione di una black box contribuisce ad abbassare ulteriormente il costo della polizza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La Juventus è già scesa in campo con le nuove divise 2022/23 targate Jeep

    amiki miei

    2WIN, al cinema lo scontro Audi-Lancia nei rally: cast e data uscita