domenica, 22 luglio 2018 - 20:41
Home / Notizie / Ecologia / Renault premiata per il suo impegno ambientale

Renault premiata per il suo impegno ambientale

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il 25 ottobre 2016, durante una cerimonia organizzata presso il Ministero francese dell’Ambiente, dell’Energia e del Mare, l’organizzazione internazionale CDP ha consegnato un Climate Leadership Award al Gruppo Renault, rendendo omaggio alla sua azione in materia di riduzione delle emissioni di gas serra.

Dopo Michelin (ve ne abbiamo parlato qui) Renault viene così premiata tra le migliaia di aziende analizzate nel mondo intero, per l’impegno profuso a favore della riduzione della propria impronta di carbonio. Nella “A LIST” entrano le aziende meritevoli alle quali CDP riconosce tramite approfondite analisi l’azione concreta in tutti i settori di attività per analizzare le strategie low carbon delle aziende.

Siamo onorati di ricevere il rating massimo di A, autentico riconoscimento del nostro impegno nella lotta al cambiamento climatico. Renault è il primo costruttore al mondo ad essersi pubblicamente impegnato nella riduzione della sua carbon footprint e uno dei primi ad aver massicciamente investito, come risposta a tale sfida, nello sviluppo e nella commercializzazione su larga scala di veicoli elettrici accessibili a tutti. Oggi, continuando ad innovare nel veicolo elettrico, in particolare grazie al miglioramento della sua autonomia, perseguiamo il nostro obiettivo di una riduzione duratura e significativa della nostra carbon footprint”, ha dichiarato Jean-Philippe Hermine, Direttore della Strategia e del Piano Ambientale del Gruppo Renault.

Pioniere della mobilità elettrica, Renault ha ridotto del 17 % il suo “Carbon footprint” tra il 2010 e il 2016 e questa percentuale non potrà che crescere. Per la Casa francese infatti la riduzione del carbon footprint è un obiettivo prioritario, integrato nel piano strategico. In tal senso, esso rappresenta un indicatore di performance del gruppo, ma anche uno strumento di management in tutti i settori di attività dell’azienda, a favore di un maggior rispetto dell’ambiente e della riduzione dei consumi energetici.

La carbon footprint del Gruppo Renault corrisponde alle emissioni di gas serra (essenzialmente CO2) generate durante l’intero ciclo di vita dei suoi veicoli, dalla progettazione all’utilizzo fino alla rottamazione. Renault è inoltre pioniere e leader europeo dei veicoli elettrici in Europa nonostante la concorrenza si stia facendo sempre più agguerrita, in particolare con ZOE, veicolo elettrico più venduto in Europa, che propone oggi un’autonomia di 400 km. Complessivamente, sono oltre 100.000 i veicoli elettrici Renault messi in circolazione dal 2011, che hanno già consentito di evitare l’emissione di 125.000 tonnellate di CO2 nell’atmosfera.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Maratona dles Dolomites

Audi e Maratona dles Dolomites – Enel insieme per l’edizione 2018 della granfondo sostenibile

Tempo di lettura: 2 minuti. Parte oggi la Maratona dles Dololomites, la granfondo ambientata nel cuore delle Dolomiti e della …

something