in

ŠKODA Fabia R5: la FIA conferma l’omologazione

Tempo di lettura: < 1 minuto

Siamo lieti che la Federazione Internazionale dell’Automobile ci abbia dato il via libera”, commenta Frank Welsch, Membro del Consiglio di Amministrazione Škoda con Responsabilità per lo Sviluppo Tecnico. “Quando abbiamo lavorato sulla nuova generazione della Fabia di serie, le abbiamo dato alcune caratteristiche tipiche delle auto da rally. Oggi questo stesso modello costituisce la base per la nuova Fabia R5”.

La nuova auto da rally a firma Škoda è un concentrato di innovazioni tecnologiche. In conformità alla normativa FIA, la nuova Fabia R5 è dotata di un motore turbo da 1.6 litri, molto diverso dalla versione aspirata da 2 litri della Fabia S2000. La nuova vettura dispone inoltre di trazione integrale, cambio sequenziale a cinque rapporti e sospensioni McPherson. Il peso del modello è di 1.230 kg, come previsto da regolamento. I progettisti e il team tecnico di Škoda Motorsport hanno lavorato duramente per 15 mesi per mettere a punto la vettura e garantire una perfetta integrazione tra le diverse componenti.

Skoda Fabia R5 002

Negli ultimi mesi, la nuova Fabia R5 è stata sottoposta a un’analisi globale, che si è chiusa con successo con la conferma dell’omologazione da parte della FIA. La procedura di omologazione è un processo lungo e complesso, che richiede una stretta cooperazione con la Federazione e si divide in più momenti e prove. 

La nuova Fabia R5 seguirà la strada della Super 2000 in termini di affidabilità e performance. Dopo l’omologazione possiamo passare ora alla fase successiva del progetto R5: le gare”, conclude Michal Hrabánek. 

Skoda Fabia R5 003

Neopatentato

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Dì la tua

Tecnica: Audi TT l’innovazione più spinta

Lo stabilimento di Termoli costruirà due nuovi motori per l’Alfa Romeo