in

Stop alla cassa integrazione a Mirafiori e Grugliasco: grazie alle elettriche FCA

500 elettrica la prima
Tempo di lettura: < 1 minuto

Gli investimenti sulle auto elettriche targate FCA hanno portato il primo fattore positivo, almeno per i dipendenti del Polo torinese, formato dagli stabilimenti di Mirafiori e di Grugliasco, per i quali la cassa integrazione è finita.

Da fine settembre, infatti, tutti i lavoratori torneranno in azienda e nuove assunzioni sono previste tra i 20 apprendisti specializzati e altri 50 già in inserimento. Il merito è delle vetture elettrificate, come la 500 e il Ducato, ma anche la Maserati Ghibli Hybrid. Inoltre, prosegue la produzione di mascherine chirurgiche, con la forza lavoro che è concentrata sul nuovo Battery Hub, sul progetto Vehicle-to-Grid e sull’impianto di pannelli fotovoltaici Solar Power Production Units.

Il programma di valorizzazione del polo torinese di FCA sta producendo i primi effetti benefici, a dimostrazione del fatto che Mirafiori e Grugliasco saranno al centro dei futuri sviluppi del Gruppo, pronto a fondersi con PSA entro il primo trimestre del 2021.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Volvo XC60 Recharged

    Volvo riceve un’importante approvazione per il suo piano d’azione per il clima

    Tesla Model S Model X

    California: divieto per le auto a benzina entro il 2035