lunedì, 12 novembre 2018 - 23:29
Home / Notizie / Esperienze / Sulle orme della Via della Seta – Giorno 19: da Copenaghen a Brema
Sulle orme della Via della Seta Brema

Sulle orme della Via della Seta – Giorno 19: da Copenaghen a Brema

Tempo di lettura: 1 minuto.

Continua il viaggio Sulle orme della Via della Seta della Peugeot Crew a bordo della 3008 GT Line. Questa volta la tappa ha visto il viaggio verso Brema, per poi finire il viaggio a Milano, nello stesso punto di partenza. Continua il racconto dei protagonisti del viaggio:

Partiamo dalla città all’alba per evitare il traffico di biciclette a cui non siamo abituati e ci dirigiamo verso Brema. Le autostrade tedesche famose per l’assenza di limiti di velocità ci stupiscono per la diligenza delle persone su di esse. Difatti, tutti, e sottolineo tutti, appena fatto un sorpasso diligentemente si spostano sulla destra per lasciare libera la corsia di sorpasso.

Arrivati a Brema, notiamo una città molto semplice nella sua viabilità e anche qui le biciclette sono molto presenti. La città è molto particolare, rispecchia un po’ il vecchio stile tedesco, un po’ la parte moderna che sta influenzando anche realtà più piccole come Brema. Il tenore di vita qui sembra molto alto, perlomeno è quello che percepiamo, visto anche il costo del gasolio che supera abbondantemente 1,50 € al litro. Brema si sviluppa su entrambe le rive del fiume Weser, nel nord-ovest della Germania.

È famosa per il suo ruolo nel commercio marittimo, come testimoniano gli edifici anseatici nella piazza del mercato. Il municipio gotico riccamente decorato presenta una facciata rinascimentale e grandi modelli in scala di navi nella sala superiore. Nelle vicinanze si innalza la statua di Rolando, un’enorme figura in pietra che simboleggia il libero commercio. Il Duomo di San Pietro è caratterizzato da cripte medievali e da due guglie.

Ora ci riposiamo. Domani avremo una tappa molto lunga che ci riporterà in patria, decretando la fine di questa magnifica esperienza.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

FCA Autonomy

La nostra esperienza a EICMA con Vanni Oddera, la mototerapia, e FCA Autonomy

EICMA? Noi di Autoappassionati.it? No non abbiamo cambiato i nostri interessi, le auto sono sempre …