in

Toyota Supra cambio manuale: in arrivo sul 6 cilindri entro la primavera

Toyota GR Supra Jarama Racetrack Edition
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sin dal suo debutto, la Toyota Supra è interessata dalla richiesta avanzata dagli appassionati di poterla ottenere con cambio manuale. La Casa giapponese ha finora previsto la vettura esclusivamente con cambio automatico ad 8 rapporti, ma un plebiscito desidera la coupè con quel tocco “old style” che non guasta.

Finalmente il cambio manuale per la Toyota Supra

Dopo 3 anni di incessanti richieste, sembrerebbe che Toyota abbia deciso di esaudire questa pressante richiesta e, stando al sito giapponese Creative311, il 28 aprile verrà finalmente presentata la tanto attesa Supra con cambio manuale. Nulla di ufficiale per il momento, ma a quanto pare il cambio manuale dovrebbe essere disponibile unicamente per le versioni con motore 6 cilindri in linea di origine BMW, mentre per quelle col 2.0 da 258 CV ci sarà solo ed esclusivamente il cambio automatico. Questo cambiamento alleggerirà anche il peso, inoltre ci saranno novità estetiche come cerchi in lega da 19” dal design esclusivo. Inalterati i 340 CV di potenza con 500 Nm di coppia, la trazione resterà posteriore.

Toyota Supra, ecco la Matte White Edition

Il cambio manuale è sarebbe anche l’occasione per dedicare una versione speciale al Giappone. Toyota sarebbe pronta a dar vita a 50 unità della “Matte White Edition”, che presenterà una carrozzeria completamente bianca, interni in pelle marrone ed altri dettagli dedicati, assieme al caricatore wireless per lo smartphone.

La produzione della Toyota Supra con cambio manuale potrebbe iniziare verso luglio nello stabilimento austriaco della Magna Steyr e la commercializzazione dovrebbe iniziare verso settembre.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Fiat 500X a Metano

    Caro metano auto, le associazioni chiedono sostegni al Governo Draghi

    Maserati Boomerang: la one-off anni ’70 diventa cinquantenne