lunedì, 16 luglio 2018 - 18:21
Home / Notizie / Motorsport / WRC – Rally dell’Acropoli 2013: al termine del primo giorno Novikov in testa
Citroen Racing

WRC – Rally dell’Acropoli 2013: al termine del primo giorno Novikov in testa

Tempo di lettura: 2 minuti.

Per compensare la scelta del formato di gara molto compatto e far sì che questo Rally dell’Acropoli 2013, celebre per essere molto duro e selettivo, non perdesse nulla del suo carattere, gli organizzatori greci hanno programmato una prima giornata eccezionalmente tosta. Sulla carta erano previste solo due speciali, una con caratteristiche fuori dal comune, una lunghezza di ben 47.70 km, mentre l’altra da svolgere in notturna.
La prima delle due, ‘Kineta-Pissia’, ha provocato un certo scompiglio tra i favoriti della vigilia.

Sebastien Ogier, primo nella Qualifying Stage, è costretto ad abbandonare la gara causa guasto tecnico alla pompa della benzina della sua Volkswagen Polo WRC. Rientrerà domani grazie al Rally2 con un handicap di 10 minuti.
Mikko Hirvonen, su Citroen DS3 WRC, non riesce a cogliere l’occasione offerta dal transalpino. Conclude staccatissimo dopo aver avuto problemi sulla prima prova. “A 7 km dalla conclusione della speciale ho iniziato a sentire una perdita di sensibilità nello sterzo” – commenta il Finlandese – “fino a che ho girato il volante ma l’auto non ha risposto, andando dritta. Molto probabilmente qualche roccia ha danneggiato un particolare dello sterzo, rendendolo insensibile ai miei comandi.”
Mads Østberg, su Ford Fiesta WRC, rompe un cerchio a causa di un contatto con un gradino in cemento. Costretto a fermarsi in prova conclude la giornata a 3′ 30” dal leader Evgeny Novikov.
Il giovane pilota russo, su Ford Fiesta WRC, ha ottenuto due primi posti che lo fanno ben sperare per la continuazione di domani. Secondo, a 30” di distacco, troviamo Dani Sordo su Citroen DS3 WRC mentre Jari-Matti Latvala, su Volkswagen Polo WRC, chiude al terzo posto a 39” lamentando qualche piccolo problema di sottosterzo .latvala-acr-2013
Nel WRC2 comanda Robert Kubica su Citroen DS3 RRC. Il polacco, superati i problemi di visibilità patiti sulla prima prova speciale, stacca Protazov e Kuwari, entrambi su Ford Fiesta RRC, rispettivamente di 38.3” e 55.3”. La giornata di domani sarà decisiva per l’ex pilota di F1: dovrà cercare di mantenere la leadership senza fare danni alla sua vettura in un rally molto impegnativo dal punto di vista fisico: le frequenti correzioni di volante, tipiche della guida su terra, potrebbero affaticare l’avambraccio, ancora convalescente, di Robert.

Classifica dopo la prima giornata:
Evgeny Novikov
Dani Sordo: +30.3”
Jari-Matti Latvala: +39.1”
Thierry Neuville: +51.1”
Andreas Mikklelsen: +1′ 14”
Nasser Al-Attiyah: +1′ 32”
Martin Prokop: +2′ 34”
Khalid Al-Qassimi: +3’22
Mads Østberg: +3’30”
Robert Kubica: +4’17”

Programma Sabato 1 giugno:
SS3 Klenia-Mycenae 1 17,41 km – partenza prima macchina alle 08:23
SS4 Ghymno 1 – 17,61 km
SS5 Kefalari 1 – 18,40 km
SS6 Ziria 1 – 21,36 km
SS7 Klenia Mycenae 2 – 17,41 km – partenza prima macchina alle 15:10
SS8 Ghymno 2 – 17,61 km
SS9 Kefalari 2 – 18,40 km
SS10 Ziria 2 – 21,36 km

Autore: Andrea Vineis

Potrebbe interessarti

ePrix New York

ePrix New York: Vergne è campione, DS Virgin Racing chiude a podio la quarta stagione

Tempo di lettura: 2 minuti. Nella doppia manche dell’ ePrix New York che ha incoronato Jean-Eric Vergne quale quarto campione …

something