lunedì, 16 luglio 2018 - 18:34
Home / Notizie / Motorsport / WRC – Rally di Montecarlo: conferenza stampa FIA pre-gara

WRC – Rally di Montecarlo: conferenza stampa FIA pre-gara

Tempo di lettura: 2 minuti.

Dopo lo Shakedown di ieri il Rally di Montecarlo, primo appuntamento del WRC 2013, entra nel vivo con le prime 4 speciali di oggi (vedi programma). Questo pomeriggio al termine dell’ultimo stage vi racconteremo tutto nei dettagli, nell’attesa riportiamo le dichiarazioni pre-gara al termine della prima conferenza stampa FIA del 2013.

Sébastien Loeb (Citroën Total Abu Dhabi WRT):
“Il mio obbiettivo non è lo stesso degli scorsi anni, ma la mia preparazione per il rally è stata esattamente analoga. Se potrò lottare per la vittoria, lo farò. Se non potrò, non sarà altrettanto frustrante che in passato. Sono qui per divertirmi e, viste le condizioni, credo che ci riuscirò. Non ho mai disputato questo rally con molta neve; ce n’era sempre stata solo su una tappa, magari per mezza tappa soltanto. Questa volta, le cose si preannunciano toste. Per fortuna lo shakedown s’è svolto in un campo, perché credo che tutti abbiano fatto un’escursione “fuori pista” in un momento od in un altro. Da domani, penso che al posto dei campi ci saranno muri, rocce e fossi. Vedremo quel che riusciremo a fare”.

sebastien-loeb-2013

Mads Ostberg (M-Sport Abu Dhabi WRT):
“Sono stato per anni un pilota privato ed ora ho raggiunto uno dei miei principali obbiettivi. Il prossimo passo sarà quello di dimostrare che merito la fiducia che mi è stata data, che posso esser veloce ed ottenere buoni risultati. È una grande sfida, in particolare qui al Montecarlo, ma mi sento pronto. M’è piaciuto poter provare la Fiesta WRC sulla neve con pneumatici da asfalto nel corso di un paio di giorni di collaudi in Francia. Ora, però, voglio iniziare la gara. Vorrei conquistare qualche bel risultato subito. Mi sento pronto per spingere forte nelle gare che ho già disputato, ma sarò più prudente in quelle che che sono nuove per me. Credo che sarà una stagione molto aperta”.

Sébastien Ogier (Volkswagen Motorsport):
“Siamo all’inizio di una stagione che si preannuncia molto interessante. Non sarà facile. Abbiamo visto stamattina quanto le condizioni di gara si preannuncino difficili qui, ma personalmente sono felice se la situazione si fa difficile. È troppo presto per parlare di vittoria, ma daremo comunque il massimo possibile. Quel che voglio assolutamente è portare a termine questo rally. La squadra ha bisogno che io sia al traguardo, anche se credo che non sarà una passeggiata in queste condizioni di strade. Il mio obbiettivo a lungo termine è quello di laurearmi Campione del mondo un giorno. Facile dirlo… è più difficile anticipare quando sarò in grado di realizzare tale sogno. Ho bisogno di qualche risultato comparativo per poter capire dove siamo in termini di competitività. Dopo qualche speciale, avremo forse le idee più chiare in merito alle nostre possibilità”.

Michal Kosciuszko (Lotos WRC Team):
“Per me è incredibile esser qui, seduto al fianco di un pluri Campione del mondo contro il quale correrò, nella stessa categoria. Non vedo l’ora che venga il momento della partenza della gara. Questa vettura è qualcosa di una nuova dimensione per me ed al suo volante ho… un solo giorno di prova d’esperienza. Non è un granché ma è meglio di nulla. Abbiamo avuto molta neve nello shakedown ed è sicuramente stato positivo per me. Il mio scopo è quello di di gustarmi questa grande gara e questa bella vettura. Ho trascorso molti anni in JWRC, SWRC e PWRC, ma tutto ciò è nulla in confronto del WRC. Sono molto eccitato di cominciare questa nuova avventura e voglio migliorare come pilota.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

ePrix New York

ePrix New York: Vergne è campione, DS Virgin Racing chiude a podio la quarta stagione

Tempo di lettura: 2 minuti. Nella doppia manche dell’ ePrix New York che ha incoronato Jean-Eric Vergne quale quarto campione …

something