martedì, 11 dicembre 2018 - 10:58
Home / Notizie / Motorsport / WRC- Rally Montecarlo: Bouffier in testa nella prima tappa

WRC- Rally Montecarlo: Bouffier in testa nella prima tappa

Tempo di lettura: 3 minuti.

Bryan Bouffier (Ford/Michelin) ha accumulato un bel vantaggio nel corso della prima tappa del Rally di Montecarlo 2014. Questa sera, ha un margine di 38”8 su Kris Meeke (Citroën) e 39”5 sul sorprendente Robert Kubica (Ford), vincitore stamattina di due speciali in condizioni molto difficili. Dopo una partenza laboriosa, Sébastien Ogier (4°, + 47”3) ha rimontato parte del suo distacco. Le due nuove Hyundai i20 WRC si sono dovute ritirare.

 Bryan Bouffier, originario della regione francese della Drôme, ha praticamente corso «in casa» nella prima tappa del «Monte». Nel 2011, aveva vinto il Rally di Montecarlo grazie ad un azzardo sul fronte pneumatici. Stamattina, è stata di nuovo una scelta azzeccata di pneumatici che gli ha permesso d’installarsi in testa, al termine della PS3 : « Questo è un rally atipico, che da spesso vita ad una classifica atipica », ha spiegato calmamente il pilota della Ford. «I nostri due pneumatici da neve Michelin Alpin 4 ci hanno dato una gran mano nel Col du Perty, ma se l’avessi saputo, avrei potuto montarli anche nella PS1 dove invece eravamo, come la maggior parte dei concorrenti, calzati con pneumatici racing… sulla neve. Domani, cercherò di tenere lo stesso ritmo e di tenere a bada Meeke e Kubica. Per quello che concerne Ogier, invece, non mi faccio illusioni … ».

Così come il francese, anche Kris Meeke è stato uno dei pochi ad aver stivato, stamattina, pneumatici da neve nel bagagliaio. Oggi pomeriggio, il britannico è potuto restare sul podio provvisorio, nonostante gli attacchi di Kubica e la rimonta d’Ogier. Il Campione del mondo in carica ha vinto due speciali consecutivamente (PS5, PS6) rimontando a 47”3 dal primo.
«Stamattina, ho vissuto esattamente l’incubo che avevo fatto prima del via, cioè ritrovarmi in prima posizione sulla neve calzando pneumatici racing», ha riassunto Sébastien Ogier questa sera. «Devo però ritenermi fortunato, poiché il rally si sarebbe anche potuto concludere per me alla prima curva della PS1, quando abbiamo urtato un muretto. Nel pomeriggio, nonostante un’altra scelta errata di pneumatici siamo riusciti a rimontare nella classifica generale e la vittoria è ancora alla nostra portata. Domani, ci aspetta una giornata molto difficile, in particolare con due passaggi in Vitrolles-Faye, dove ci sarà sicuramente ghiaccio a terra. Senza parlare dell’asfalto nero, molto scivoloso… » .

Robert Kubica, questa sera 3°, al volante della Ford Fiesta RS WRC/Michelin, ha confermato: «Domani, sarà un ‘killer day’ (una giornata terribile). Il mio obbiettivo, quest’anno, era quello di vincere almeno una speciale. Ne ho vinte due stamattina, per cui sono contento. Peccato aver perso il comando della gara nella PS3 in seguito ad un’errata scelta di pneumatici, ma dopo 3 o 4 km, quando ho visto la neve, ho capito… Inoltre, avevo esitato a mettere o meno due pneumatici da neve nel bagagliaio, e poi… ».
Il nuovo pilota della Citroën, Mads Ostberg, si trova in quinta posizione ad oltre 1′ dal primo, ma davanti ad Elfyn Evans (6°). I due, che hanno scarsa esperienza del Montecarlo, sono separati tra di loro per 18”.
I finlandesi Jari-Matti Latvala (VW) e Mikko Hirvonen (Ford) non hanno affatto apprezzato le delicate condizioni di questa prima giornata. Dopo aver perso molto tempo nella PS3, Latvala ha reagito vincendo la PS4, prima di classificarsi 2° nelle due PS successive. Come il suo compagno di squadra, ha effettuato una bella rimonta, risalendo dal 18° al 7° posto.
Purtroppo, l’esordio nel mondiale della Hyundai i20 WRC s’è concluso anzitempo. Dopo un primo tempo intermedio incoraggiante, Thierry Neuville è uscito di strada nella PS1, tradito da una lunga curva a destra ghiacciata. Dani Sordo s’è dovuto ritirare dopo la PS4 per via di problemi elettrici, mentre era terzo nella classifica generale. Al Montecarlo non c’è Rally2, per cui le i20 WRC non potranno ripartire domani.

Per finire, la classifica WRC2 è dominata dall’elvetico Olivier Burri (10°, Ford Fiesta), che stamattina ha realizzato il terzo miglior tempo assoluto nella PS3. In WRC3, Sébastien Chardonnet è al comando, dopo aver staccato stamattina due quarti migliori tempi assoluti con la sua piccola Citroën DS3 R3 !

[iframe width=”600″ height=”338″ src=”//www.youtube.com/embed/lNpZykgUcK4″ frameborder=”0″ allowfullscreen ]

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

felipe massa formula e 2019

Felipe Massa vs Falco pellegrino: il video spettacolare della Formula E

Una drag race tra Felipe Massa e un falco pellegrino. Con questa spettacolare sfida viene …