giovedì, 22 giugno 2017 - 14:10
Home / Notizie / Tecnologia / 4×4 Fest 2016: i numeri di un’edizione record

4×4 Fest 2016: i numeri di un’edizione record

Tempo di lettura: 2 minuti

Parlando di cifre sono stati più di 32.000 i visitatori del 4×4 Fest svoltosi dal 14 al 16 ottobre con oltre 100 giornalisti accreditati (di cui 10 stranieri), 200 marchi presenti contro i 175 dell’anno scorso (dei quali il 50 % stranieri) su 52.000 mq espositivi (contro i 40.000 mq del 2015). Numeri importanti che confermano il trend positivo di crescita della manifestazione dedicata agli appassionati del mondo off-road.

Sono poi state due le anteprime nazionali di presentazione del prodotto con la nuova Mitsubishi ASX e la  nuova Suzuki Jimny Shin-Sei e quattro le conferenze stampa promosse all’interno della manifestazione che si conferma con la sedicesima edizione come la migliore nella storia del Salone principe del 4×4 in Europa.

Il Mitsubishi Day di sabato con il tour delle cave carraresi gratuito ed offerto dalla Casa giapponese, incluso il pranzo degustazione di piatti tipici, indirizzato ai possessori di 4×4 Mitsubishi ha registrato 100 iscritti mentre domenica 30 mezzi di clienti Mitsubishi si sono uniti al Tour del Corchia.

Il Land Rover Day che si è svolto invece all’interno dei tre giorni e riservato a tutti i possessori di vetture Land Rover, con il supporto dello staff tecnico del registro italiano ha registrato domenica 16 ottobre ben 160 partecipanti per 45 equipaggi iscritti che hanno attraversato i cantieri marmiferi di Carrara, raggiungendo quota 1.000 m a bordo delle loro autovetture.

Protagonista anche la Federazione Italiana Fuoristrada che ha organizzato sabato  15 e domenica 16  due tour d’eccezione: il Tour delle cave aperta ai possessori di veicoli 4X4, o ai passeggeri a bordo dei veicoli ufficiali della Federazione Italiana Fuoristrada by Mitsubishi Italia con alla guida gli Istruttori della Scuola Federale con ingresso riservato all’interno delle Cave “Fantiscritti”, la guida e la sosta gastronomica presso “La stazione” per degustare il famoso lardo di colonnata: 200 equipaggi si sono registrati sabato e 250 la domenica.

La seconda proposta sempre firmata F.I.F è  stato il Tour Cave dell’alta Versilia del Corchia con partecipazione riservata a qualsiasi fuoristrada e SUV a trazione integrale: tour più lungo e complesso di 6 ore di tragitto nelle  suggestive  Cave del Corchia (il più vasto complesso carsico) poste a 1.500 m di altezza con una vista mozzafiato, che nelle giornate serene  come domenica consente di scovare all’orizzonte persino la Corsica!

La Federazione Italiana Fuoristrada rende poi noto che la pista area esterna di CarraraFiere è stata impegnata ininterrottamente con i test drive da mattina a sera per tutte le tre giornate: oltre alle esibizioni dei mezzi in orari particolari, i test drive delle auto messe a disposizione dalle Case partecipanti hanno registrato il tutto esaurito, come mai era accaduto negli anni passati: 23 modelli diversi giravano contemporaneamente in pista sia sabato che domenica, mai successo nella storia del 4×4 Fest!

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Bosch Tom Tom Radar Road Signature

TomTom e Bosch per Radar Road Signature, il primo layer di localizzazione radar per la guida autonoma

Tempo di lettura: 1 minutoTomTom (TOM2) e Bosch annunciano la creazione di una mappa ad alta definizione che integra il layer Radar …