mercoledì, 18 ottobre 2017 - 4:03
Home / Archivio / Carrera Cup Italia: si riaccendono i motori in vista di Magny-Cours

Carrera Cup Italia: si riaccendono i motori in vista di Magny-Cours

Tempo di lettura: 3 minuti

 La Carrera Cup Italia ritorna dopo la sosta delle vacanze estive con il quinto dei sette appuntamenti nel calendario 2013 e propone la seconda trasferta estera della stagione dopo quella austriaca del Red Bull Ring.

Il 7 e 8 settembre sarà di scena in Francia a Magny-Cours per il girone di ritorno del 911 Trophy 50th Anniversary, la sfida internazionale che è stata lanciata per festeggiare i 50 anni della 911 e che vede i nostri piloti a confronto con quelli della Carrera Cup France.
Dovrebbero essere trentacinque le 911 GT3 Cup che formeranno lo schieramento di partenza nei due Round transalpini, con quindici piloti della serie tricolore che cercheranno di farsi valere, dopo il dominio pressoché incontrastato al Mugello di inizio luglio: i nostri hanno monopolizzato tutte le classifiche in Toscana: un poker di conduttori italiani conduce la classifica assoluta e sono addirittura sei quelli che capeggiano la speciale graduatoria riservata ai gentleman driver. Sull’impegnativo tracciato di Magny- Cours, l’autodromo che si trova a Nevers in Borgogna e che ha ospitato gli ultimi Gp di Formula 1, c’è da attendersi la reazione dei padroni di casa, grandi conoscitori dell’impianto di 4.411 metri, tanto più che si correrà con le regole sportive della ospitante Carrera Cup France.


Il programma prevede due turni di prove libere di mezz’ora al venerdì mattina, mentre le qualifiche si disputeranno sabato 7 settembre con un format diverso dal solito: due le sessioni cronometrate, ciascuna delle quali determinerà la griglia di partenza di una delle due gara. Nella PQ1 i piloti iscritti alla classifica assoluta si sfideranno per un turno di soli 10 minuti, mentre i gentleman avranno a disposizione un quarto d’ora per conquistarsi la posizione al via di Round 9. Dopo una sosta di 5 minuti prenderà l’avvio la PQ2 con una identica modalità, ma questa sessione definirà lo schieramento di Round 10.

Le prima gara si effettuerà sabato pomeriggio con start alle 15,40: sarà una corsa Sprint che si articolerà sulla distanza di 20 minuti con partenza da fermo, mentre domenica 8 settembre sarà di scena Gara 2 alle 12,08, una mini-endurance sulla distanza di 40 minuti con partenza lanciata.
I vincitori del 911 Trophy 50th Anniversary (classifica Assoluta e Gentleman) si porteranno a casa un premio speciale di cinque mila euro e l’iscrizione gratuita alla gara internazionale della Carrera Cup, la corsa che farà da contorno alla 24 Ore di Le Mans del 2014, dove Porsche AG tornerà a gareggiare con un prototipo LMP1. Inutile sottolineare che i piloti della Carrera Cup Italia cercheranno di centrare entrambi gli obiettivi.


La graduatoria del 911 Trophy 50th Anniversary è capeggiata da Massimo Monti (Antonelli Motorsport) con 35 punti, davanti a Enrico Fulgenzi di una lunghezza. Il pilota dell’Heaven Motorsport, però, deve rinunciare a questa trasferta, per cui a sfidare il bolognese, che quest’anno disputa solo le due gare internazionali, ci saranno Enrico Cerqui (Ebimotors – Centri Porsche Milano) con 32 punti e Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport) con 31 lunghezze, mentre il primo dei francesi è il giovanissimo Matthieu Vaxiviere con 27 punti.
L’appuntamento di Magny-Cours, ovviamente, assegnerà anche i punti per la Carrera Cup Italia e Alberto Cerqui, dopo il terzo successo in Gara 2 a Imola, è il leader del Campionato tricolore riservato alle 911 GT3 Cup: il bresciano ha 7 punti di margine su Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport) e 9 su Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport), anche se il marchigiano rischia di perdere il contatto con i primi due, lasciando la porta aperta a Edoardo Liberati (Erre Esse – Antonelli Motorsport) che può riavvicinarsi per ambire al terzo posto assoluto, pur se il distacco del romano è di 44 punti, troppi per sperare di rientrare nella partita al vertice.
Nella graduatoria riservata ai gentleman driver del 911 Trophy 50th Anniversary è Alberto De Amicis (Ebimotors – Centri Porsche Milano) ad essere il grande favorito con 43 punti: l’ortonese precede Nicolò Granzotto (Antonelli Motorsport) di 11 punti e la coppia formata da Alex De Giacomi (MIK Event) e Giacomo Scanzi (Krypton Motorsport) a 13 lunghezze, con Angelo Proietti (Erre Esse – Antonelli Motorsport) più staccato, ma ancora in lizza per il prestigioso successo internazionale.

Le Classifiche del Trofeo 911 50th Anniversary
Assoluta: 1. Monti 35; 2. Fulgenzi 34; 3. Cerqui 32; 4. Giraudi 31; 5. Vaxivier 27; 6. Martins 24; 7. Pla 15; 8. S. Bottemanne 14; 9. De Amicis 13; 10. Castelli, Lodegar e Loup Chatin 12; 13. Gaidai e R. Monti 5; 15. Cicognani e Scanzi 1.
Gentleman: 1. De Amicis punti 43; Granzotto 32; 3. De Giacomi e Scanzi 30; 5. Roda 26; 6. Proietti 21; 7. Samon 17; 8. Strazzer 16; 9. Bignotti 13; 10. Glorieux 12; 11. Lapierre 9; 12. Colancon 5; 13. Arrobbio, Sala 4; 15. C. Bottemanne e Negra 3; 17. Bagnasco e Benucci 2; 19: Nourry 1.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Tempo di lettura: 2 minutiIl Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …