martedì, 23 gennaio 2018 - 5:04
Home / Notizie / Curiosità / Alfa Romeo e Jeep rinnovano la flotta della Polizia di Stato

Alfa Romeo e Jeep rinnovano la flotta della Polizia di Stato

Tempo di lettura: 2 minuti. 

Si è svolta ieri, a Roma, presso la Scuola Superiore di Polizia, la consegna delle prime autovetture Jeep Renegade e Alfa Romeo Giulietta destinate alla flotta dei Reparti di Prevenzione Crimine e ai Commissariati della Polizia di Stato.

L’occasione è stata poi il palco ideale per la presentazione della nuova Giulia Veloce in allestimento Polizia Stradale nei tipici colori biancoazzurri, destinata ad essere la staffetta ufficiale delle Autorità Istituzionali. Questa cerimonia ha rinnovato lo storico sodalizio che lega, da quasi cento anni, il gruppo FCA con i suoi brand e la Polizia di Stato.

Alfa Jeep Polizia 11

La Polizia di Stato ha scelto proprio Renegade e Giulietta grazie alle loro doti, da una parte, per la prima, garantite dal suo motore 2.0 Multijet 4×4 120 CV Sport, molto apprezzato sul mercato e pronto ad esprimersi in off-road in caso di necessità. Alfa Romeo Giulietta, nella sua versione 1.6 Multjet 120 CV, con le sue prestazioni e i suoi contenuti di prodotto garantiti dal Marchio del Biscione, è l’automobile che meglio si sposa con la rapidità d’azione delle forze dell’ordine.

Alfa Jeep Polizia 08

Giulia Veloce invece arricchisce il parco auto della Polizia Stradale con due unità alimentate a benzina con motore 2.0 da 280 CV e tecnologia a trazione integrale Q4, sviluppata e ottimizzata per il massimo controllo su strada, condizione fondamentale quando al volante ci sono le forze dell’ordine.

Nel corso del 2016, il gruppo FCA ha già fornito alla Polizia di Stato numerose vetture, a dimostrazione della versatilità della gamma, dell’eccellente know-how tecnologico e del migliore spirito creativo del nostro Paese: Fiat Tipo 5 porte per le Prefetture e le Questure, Fiat Panda 4×4 e Fiat Punto per i Commissariati, Scudo e Doblò per le Unità Cinofili, e Ducato, il best seller Fiat Professional, per il trasporto di uomini e merci.

In particolare è suggestivo citare una minima parte della storia che lega Alfa Romeo e la Polizia di Stato, storia inaugurata con la 1900 T.I. agli inizi degli anni Cinquanta passando per le “Pantere” 2600 Sprint carrozzata da Bertone negli anni Settanta e alle varie Alfasud, Alfa 33, 156 e 159 per arrivare ai giorni nostri, con il top della gamma del Biscione. 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Stefano Accorsi

Peugeot e Stefano Accorsi: il nuovo spot una produzione 100% italiana

Tempo di lettura: 2 minuti. Peugeot si conferma ancora una volta vicina al mondo del Made in Italy, recitando allo …

something