in

Alfa Romeo Giulia elettrica: iniziamo ad apprezzarla così [RENDERING]

alfa romeo giulia ev render
Tempo di lettura: 2 minuti

Lanciata nell’ormai lontano 2015, si parla già di una nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulia, come è giusto che sia. Si pensa al futuro in casa del Marchio del biscione, in questo momento sottoposto a un’intensa “ristrutturazione” a opera del CEO Jean-Philippe Imparato, che ha già dato più di un’indicazione su quelle che saranno le Alfa del futuro, con voci e mezze conferme rilanciate a stretto giro da colui che le disegnerà queste future Alfa Romeo, Alejandro Mesonero-Romanos.

Insomma, è il tempo di pensare a una nuova Alfa Romeo Giulia che verrà ufficialmente annunciata durante il lancio del primo piano industriale di Stellantis, a inizio 2022, e già fioccano i render in rete. Questo che vi proponiamo è a opera dei colleghi inglesi di Autoexpress.co.uk ed esprime un design sicuramente molto curato e chiaramente ispirato a ciò che oggi sappiamo con certezza essere il futuro di Alfa Romeo, ossia Tonale.

Il futuro di Alfa non sarà solo terreno per SUV e crossover: Giulia elettrica si farà

Le luci frontali, in particolare, indicano una chiara parentela tra quella che potrebbe essere la futura Alfa Romeo Giulia elettrica, prevista non prima del 2027, e Tonale, che invece vedremo finalmente presentato nel mese di giugno del prossimo anno. Il design della tre volumi è molto lineare, semplice, non ci sono spigoli vivi. Ridotta la superficie vetrata, come vorrebbe una sportiva di razza, e grossi cerchi in lega con il classico disegno del Marchio contribuiscono a fare di questa sportiva elettrica un oggetto da tenere d’occhio nei prossimi anni, prima di quello che sarà l’effettivo lancio.

Sappiamo, però, che la piattaforma, in condivisione con la nuova Lancia Delta, questa sì già confermata, sarà la STLA Large in grado quindi di ospitare un pacco batterie da almeno 100 kWh, assicurando così una buona autonomia con un pieno di energia dalla colonnina.

Già, la colonnina, fa effetto vedere un’Alfa Romeo, seppur renderizzata, attaccata a una fonte di energia elettrica. Abituatevi, perchè già dal 2024 (la presentazione potrebbe però avvenire a fine 2023) vedremo la prima Alfa Romeo elettrica della storia, un crossover che nascerà sulla piattaforma CMP ereditata da PSA dalla quale sono già nati, ad esempio, modelli come la Peugeot 208/2008, elettriche ed endotermiche.

Stile e tecnologia: Alfa Romeo Giulia elettrica dovrà saperli mixare

Ulteriore conferma quindi sul futuro di Alfa Romeo: non ci saranno solo SUV e crossover, ci sarà ancora spazio per emozionarsi di fronte a una berlina fastback, tre volumi, dal carattere decisamente sportivo. Lo ha detto Imparato, lo ha ribadito il designer, lo conferma questo bel render che ci fa già sognare. Che poi sia elettrico o no, qui parliamo di bellezza pura e i colleghi inglesi ci hanno veramente preso, questo è un dato oggettivo.

Un altro scoop da Imparato nell’intervista ad AutoExpress: “No al sound artificiale, non c’è spazio su un’Alfa Romeo per questi giochetti

Fonte: Autoexpress.co.uk

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    pagelle gp arabia saudita

    F1, pagelle GP Arabia Saudita 2021: Hamilton da 10, Michael Masi da 0. Ecco i voti

    renault austral

    Renault Austral 2022: il nuovo C-SUV rimpiazzerà Kadjar