in

Angelo Sticchi Damiani confermato Presidente ACI fino al 2020

Tempo di lettura: < 1 minuto

L’assemblea dell’Automobil Club d’Italia ha confermato Angelo Sticchi Damiani Presidente dell’ACI per il quadriennio 2017-2020 con il 97 % dei voti. 

Nato a Lecce 70 anni fa, coniugato, due figli, ingegnere civile e progettista di strade, Sticchi Damiani è dal 1975 impegnato nella Federazione ACI, anno nel quale entra nella Commissione Sportiva Automobilistica Italiana. Nel 1990 è nominato presidente dell’Automobil Club di Lecce. Nel 2009 è al vertice della CSAI e nel 2011 viene eletto per la prima volta Presidente dell’ACI. Tra i suoi incarichi anche quello di Consigliere Nazionale del CONI, incarico grazie al quale gli è stata attribuita la Stella d’Oro al merito sportivo nel 2010.

A livello internazionale, Sticchi Damiani è membro del Senato FIA, del Consiglio Mondiale dello Sport FIA e dell’Euroboard FIA.

L’Assemblea dell’Automobile Club d’Italia ha confermato Angelo Sticchi Damiani Presidente dell’ACI per il quadriennio 2017-2020 con il 97% dei voti.

Nato a Lecce 70 anni fa, coniugato, due figli, ingegnere civile e progettista di strade, Sticchi Damiani mette professionalità e passione a servizio della Federazione ACI fin dal 1975, anno nel quale entra nella COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA.

Nel 1990 è nominato presidente dell’AUTOMOBILE CLUB DI LECCE. Nel 2009 è al vertice della CSAI e nel 2011 viene eletto per la prima volta Presidente dell’AUTOMOBILE CLUB D&#39;ITALIA.

Tra i suoi incarichi anche quello di CONSIGLIERE NAZIONALE DEL CONI, che gli ha attribuito la STELLA D’ORO al merito sportivo nel 2010.

Dì la tua

22 edizioni di Fiat 500 al raduno di Bagnacavallo

Opel OnStar fa il suo debutto in nuovi paesi