domenica, 21 ottobre 2018 - 15:21
Home / Notizie / Novità / Audi e-tron: la prima full electric di serie del Marchio tedesco
Audi e-tron

Audi e-tron: la prima full electric di serie del Marchio tedesco

Tempo di lettura: 4 minuti.

Audi e-tron è il primo modello di serie totalmente elettrico del Marchio dei quattro anelli. A San Francisco, la Casa di Ingolstadt ha presentato il suo SUV sportivo, spinto da due motori elettrici che erogano fino a 408 CV, in abbinamento alla trazione integrale elettrica.

La vettura è lunga 4.901 millimetri, larga 1.935 millimetri e alta 1.616 millimetri. La spazio a disposizione e il comfort sono in linea con quanto garantito dai modelli Audi della famiglia high-end. Anche grazie ad un passo di 2.928 millimetri, Audi e-tron offre ampio spazio per cinque persone e i bagagli, con una capacità di carico complessiva di 660 litri.

Il design della nuova Audi e-tron

Audi e-tron rispecchia il linguaggio stilistico Audi, aggiornato in funzione del debutto nell’era della mobilità elettrica. Audi e-tron è caratterizzato da un single frame ottagonale a listelli verticali, proiettori a LED di serie, una linea di spalla continua, che nasce dai proiettori, caratterizza la fiancata e si raccorda ai gruppi ottici posteriori, conferendo ad Audi e-tron un baricentro visivamente molto basso.

Nella zona posteriore, il generoso spoiler al tetto e l’ampio estrattore sottolineano il look sportivo della vettura. La fascia luminosa che collega i gruppi ottici a LED è un elemento stilistico condiviso con tutti i modelli top di gamma Audi.

Complessivamente, per Audi e-tron sono disponibili dodici colori carrozzeria, tra i quali l’esclusivo blu Antigua. Il logo e-tron lungo lo sportello di ricarica e le pinze freno in arancione, disponibili a richiesta, evocano l’alto voltaggio.

Interni: relax

Audi e-tron
Gli interni di Audi e-tron sono votati all’efficienza, all’intuitività e alla leggerezza delle linee: qualità che trovano conferma in molteplici dettagli. La plancia, suddivisa per livelli orizzontali, realizza un unico arco avvolgente, denominato “wrap-around”. I display degli specchietti retrovisivi esterni virtuali (grande novità disponibile in opzione) si collegano idealmente alla palpebra dell’Audi virtual cockpit, il cui sottile display sembra sospeso nel vuoto.

La capacità di carico totale di 660 litri, ne offre 60 ubicati nel vano portaoggetti supplementare sotto il cofano anteriore. Con lo schienale posteriore abbattuto la Audi e-tron vede la capienza crescere a 1.725 litri.

Di serie ci sono il climatizzatore automatico bizona, mentre a richiesta si può avere quello a quattro zone, i sedili sportivi e dal profilo personalizzato, la funzione massaggio e molteplici possibilità di regolazione.

Come tutti i modelli Audi al top di gamma, anche la Audi e-tron si affida al sistema di comando MMI touch response. I due grandi display ad alta risoluzione (quello superiore con diagonale da 10,1, pollici, quello inferiore da 8,6 pollici) sostituiscono gli interruttori e le manopole convenzionali.

Mediante il display superiore il conducente gestisce l’infotainment, la telefonia, la navigazione e le impostazioni specifiche di e-tron. Con il display inferiore è possibile immettere i testi e accedere alle funzioni comfort e climatizzazione.

Prestazioni, pesi, aerodinamica e ricarica della Audi e-tron

I due motori elettrici erogano complessivamente 408 CV di potenza massima e 664 Nm di coppia. Per accelerare da 0 a 100 km/h sono necessari 5,7 secondi, raggiungendo una velocità massima di 200 km/h. Impressionante lo spunto da fermo, complice la disponibilità del picco di coppia in solo 250 millesimi di secondo.
Audi e-tron

Con Audi e-tron il Marchio dei quattro anelli porta al debutto una nuova generazione di trazione quattro: la trazione integrale elettrica. Grazie a questo sistema, il SUV elettrico garantisce un grip ottimale in qualsiasi frangente. Analogamente alla trazione quattro meccanica con tecnologia ultra, il secondo assale (in questo caso l’anteriore) può essere attivato in modo predittivo. Ciò avviene quando il conducente richiede più potenza di quanta il motore elettrico posteriore possa fornirne oppure, proattivamente, prima che la motricità si riduca a causa del fondo sdrucciolevole (o nella guida impegnata in curva).

Con una distribuzione dei pesi che segue il rapporto 50:50 tra avantreno e retrotreno, la distribuzione del carico tra gli assali è decisamente equilibrata. Lo schema delle sospensioni è a cinque bracci. Mediante il controllo della dinamica di marcia Audi drive select (di serie) è possibile modificare il comportamento del SUV elettrico spaziando attraverso sette profili in funzione delle condizioni di guida, della strada o in base alle preferenze personali. A seconda del programma di marcia selezionato, la vettura privilegia il comfort, l’efficienza o la sportività, armonizzando la taratura delle sospensioni pneumatiche adattive, di serie.

In funzione della velocità di marcia e dello stile di guida, l’altezza da terra di Audi e-tron varia di un massimo di 76 mm. Il ribassamento dell’assetto, nel dettaglio, favorisce la penetrazione aerodinamica e, conseguentemente, l’autonomia. In modalità Offroad, il SUV elettrico vede aumentare la luce libera dal suolo di 35 mm rispetto al setup standard. Se il conducente attiva mediante l’Audi drive select la funzione supplementare “sollevamento”, l’assetto viene rialzato di ulteriori 15 millimetri.

Come abbiamo già detto, la Audi e-tron può contare su di un’autonomia di oltre 400 chilometri nel ciclo WLTP. Un obiettivo cui concorre il sistema di recupero dell’energia che integra i motori elettrici, che contribuisce sino al 30% dell’autonomia.
Audi e-tron

L’aerodinamica, come per ogni auto elettrica, riveste la massima importanza, soprattutto sulle lunghe distanze. Un centesimo di coefficiente di resistenza aerodinamica corrisponde infatti a circa cinque chilometri di autonomia. Decisivi, a tal proposito, sono gli specchietti retrovisivi esterni virtuali, a richiesta. I supporti a forma di ala integrano piccole telecamere. Le immagini riprese vengono elaborate digitalmente e visualizzate in abitacolo mediante nitidi display OLED da 7 pollici situati nella zona di transizione fra plancia e portiere.

I cerchi in lega da 19 pollici, anch’essi di serie, sono ottimizzati a livello aerodinamico e dotati di pneumatici 255/55 della ridotta resistenza al rotolamento. Inoltre, il sottoscocca integralmente carenato contribuisce all’efficienza aerodinamica.

Audi e-tron è la prima vettura elettrica di serie ricaricabile con potenze fino a 150 kW. Conseguentemente, nel normale utilizzo quotidiano non sono solitamente necessarie soste alle colonnine di ricarica. Nelle lunghe percorrenze, ad esempio durante una vacanza, il Cliente può rifornirsi presso le colonnine di ricarica conformi allo standard europeo Combined Charging System (CCS). In questo modo Audi e-tron è pronta ad affrontare la successiva tappa del viaggio in meno di mezz’ora, forte dell’80% di autonomia.

Sul mercato a fine anno

Audi e-tron viene costruita nello stabilimento certificato carbon neutral di Bruxelles e verrà lanciata sul mercato europeo a fine 2018. In Germania, il prezzo base del SUV elettrico ammonta a 79.900 euro.

Ai Clienti che hanno stipulato un contratto di prenotazione, alcuni mercati offrono la versione speciale limitata a 2.600 esemplari “Audi e-tron edition one”, caratterizzata da speciali dettagli estetici e da un equipaggiamento particolarmente ricco.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Bullitt

Ford Mustang Bullitt: il mito del cinema americano arriva in Italia

Cade quest’anno il cinquantesimo anniversario di Bullitt, il film rimasto nell’immaginario collettivo per lo storico …

something