BMW Serie 2 Coupé
in

BMW Serie 2 Coupé: primo contatto, interni, motore e prezzi

Tempo di lettura: 4 minuti

La nuova generazione della BMW Serie 2 Coupé porta con sé una responsabilità non indifferente: mantenere alto il nome della scorsa serie, che ha fatto innamorare tanti, tantissimi, clienti, soprattutto nelle sue versioni targate “M”.

Il primo tassello fondamentale è stato confermare la trazione posteriore e questo è stato possibile solamente proponendo la piattaforma accorciata della Serie 3, il che significa anche motore longitudinale e una crescita rispetto alla precedente generazione di oltre 10 cm in lunghezza e 6 cm in larghezza.

Le dimensioni della nuova BMW Serie 2 Coupé sono: 4,54 m di lunghezza 1,83 m di larghezza e 1,40 m di altezza, con un peso che va da 1.600 a 1.690 kg circa in base alla versione. Più della scorsa generazione, ma con una migliore distribuzione dei pesi: un perfetto 50% all’anteriore e 50% al posteriore (prima era 48:52). Un’altra buona notizia è che a crescere è anche il passo, di ben 5,1 cm, mentre l’altezza diminuisce di 2,8 cm.

Dal punto di vista del design cambia tanto rispetto al passato, ma anche rispetto alle “sorelle maggiori”. Il family feeling è quello, ma le soluzioni adottate sono “nuove”. Il frontale, completamente inedito, dona una forte personalità alla nuova sportiva BMW. Da sottolineare il doppio rene che, pur crescendo, rimane lontano dalla griglia a sviluppo verticale della BMW Serie 4. Le nuove prese d’aria triangolari della M240i ben si sposano con i proiettori poco sviluppati in larghezza, soluzione inusuale per il Marchio.

La fiancata della BMW Serie 2 cambia meno anche se è da evidenziare quanto la crescita di dimensioni sia avvenuta esclusivamente nella sezione anteriore, con il cofano allungato, mentre si vede che la parte posteriore è rimasta con le stesse proporzioni. Le superfici del posteriore hanno ricevuto la stessa tipologia di intervento ma sono nuovamente i proiettori posti agli estremi laterali a modificare i connotati della vettura. Non fa impazzire l’estrattore posteriore poco marcato, che non svolge alcun compito aerodinamico, contro il resto del corpo vettura che è stato ben disegnato dal vento, come dimostra il Cx di 0,26. Nel complesso lo stile della vettura appare dinamico e muscoloso, carattere che può essere accentuato con cerchi in lega da 17, 18 pollici o 19 pollici.

Gli interni della BMW Serie 2 Coupé seguono fedelmente ciò che si è visto in tutte le BMW di ultima generazione, con la plancia che ospita il BMW live cockpit Professional. Si tratta di un display che arriva a 12,3 pollici, accompagnato dal nuovo sistema iDrive 7. Immancabile la strumentazione digitale da 10,25 pollici e l’head-up display, davanti ai quali si posiziona il classico volante BMW in pelle a 3 razze oppure con la variante ancora più corsaiola “M” sempre in pelle in pelle a 3 razze.

Materiali buoni e una generale sobrietà dell’abitacolo, completano gli interni della BMW Serie Coupé di ultima generazione, dotata anche di sedili non particolarmente scenici alla vista, ma contenitivi e comodi al punto giusto.

Motori BMW Serie 2 Coupé

La gamma motori della BMW serie 2 Coupé prevede due propulsori a benzina e uno Diesel. La 220i e la M240i adottano rispettivamente il 2.0 benzina da 184 CV e il 3.0, sempre benzina, da 374 CV. La variante Diesel è associata a un modulo ibrido leggero, con il 2.0 che sprigiona fino a 190 CV.

Sia il 2.0 benzina che il 2.0 Diesel, garantiscono buone prestazioni con uno 0-100 coperto rispettivamente in 7,5 e 7,6 secondi. Tutt’altra storia optando per il 3.0 benzina che, grazie ai suoi proverbiali 6 cilindri in linea, stacca al cronometro 4,3 secondi per raggiungere la stessa velocità.

Motori BMW Serie 2 2022

  • 220d: 7,6 secondi, 237 km/h, 400 Nm
  • 220i: 7,5 secondi, 236 km/h, 300 Nm
  • M240i xDrive: 4,3 secondi, 250 km/h, 500 Nm

Alla guida della BMW Serie 2 Coupé: ogni “cuore” ha i suoi vantaggi

Un assaggio di due motorizzazioni, qualche giro all’interno del circuito di Misano Adriatico, ci ha permesso di capire qualcosa in più di quello che è la nuova BMW Serie 2 Coupé.

Abbiamo, infatti, messo alla prova la 220d e la M240i xDrive. Due opposti e appunto le due facce di una medaglia, la stessa che propone più o meno sportività, ma la stessa indole tutto pepe, alla quale la Serie 2 ci ha sempre abituato. La trazione posteriore, il motore longitudinale e il cambio a 8 rapporti, parlano di un’auto da guidare più he da guardare.

Se la 220d non ha un allungo esagerato e la spinta delle marce si “spegne” a 4.500 giri, il propulsore comunque si mostra sempre pronto e reattivo, non sfigurando neanche all’interno del circuito. In ogni caso si sente che questo telaio è in grado di sopportare – e supportare – cavallerie notevolmente superiori rispetto ai 190 CV di questo 2.0 Diesel. Se consideriamo che i consumi saranno sicuramente nell’ordine dei 5 l/100 km, questa Serie 2 acquisisce ancora più fascino per chi vuole usufruire della Coupé tutti i giorni.

Salendo sulla 3.0 da 374 CV, infatti, si intravede subito il potenziale di quello che sarà la M2 e le premesse sono veramente molto buone. Lo sterzo è molto preciso, il cambio è pronto e questo propulsore ha qualche cavallo in più della prima M2 del 2016, garantendo praticamente le stesse performance. A questo si aggiunge un bel sound agli scarichi e una discreta cattiveria, che traspare immediatamente tra i cordoli.

Se la frenata risulta adeguata, come anche la buona agilità e l’inserimento preciso, bisogna dire che quello che colpisce maggiormente è il perfetto bilanciamento dell’auto, che nasconde il peso non proprio piuma della compatta coupé tedesca. Il 50:50 si fa sentire nei cambi di direzione, nelle staccate e tra le curve: l’auto è molto precisa, già ben affilata e piacevole da guidare.

L’ampia dotazione dei dispositivi di assistenza alla guida avremo modo di valutarla durante un test drive approfondito, così come i consumi e molti altri aspetti. Nel frattempo, possiamo dire che la versione base della BMW Serie 2 Coupé prevede l’avviso di collisione anteriore, informazioni sull’infotainment riguardo i limiti di velocità, avviso di superamento di corsia e Cruise Control con frenata automatica. Per chi desiderasse ulteriore assistenza si può scegliere il pacchetto Driving Assistant che include: il Cruise Control avanzato e adattivo che permette di governare l’auto anche partendo da fermi e il sistema di mantenimento automatico al centro della carreggiata.

Prezzi BMW Serie 2 Coupé

Il listino prezzi della BMW Serie 2 Coupé in versione coupé è stato svelato ormai qualche mese fa. Per portare a casa una Serie 2 sono necessari almeno 42.450 euro per la entry level benzina e 46.100 euro per l’omologa Diesel. Se si desidera l’allestimento M SPORT, che include modifiche in chiave sportiva sia per gli esterni che per gli interni, bisogna aggiungere circa 5.000 euro.

L’unica opzione a trazione integrale è la M240i xDrive da 374 CV, variante che fa già assaporare quello che potrebbe essere la prossima M2. Il prezzo di partenza è di 58.750 euro.

Listino prezzi BMW Serie 2 2022

  • 220d MHEV 2.0 190 CV: 46.100 €
  • 220d MHEV M SPORT 2.0 190 CV: 50.800 €
  • 220i 2.0 184 CV: 42.450 €
  • 220i M SPORT 2.0 184 CV: 47.150 €
  • M240i xDrive 3.0 374 CV: 58.750 €
Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    BMW M4 GT3

    BMW M4 GT3 2022: Timo Glock e Jens Klingmann al volante

    Continental Aftermarket

    Continental Aftermarket: ricambi, catalogo, batterie, spazzole