venerdì, 7 Agosto 2020 - 11:39
Home / Notizie / Novità / C5 Aircross Hybrid: partnership tra Citroen ed Enel X per la ricarica
Citroen Enel X

C5 Aircross Hybrid: partnership tra Citroen ed Enel X per la ricarica

Tempo di lettura: 3 minuti.

In qualità di prima vettura ibrida plug-in mai prodotta nella storia di Citroen, la nuova C5 Aircross Hybrid, attesa al debutto nel 2020, si fa capostipite di tutta una serie di novità con le quali Citroen vuole tornare a recitare un ruolo da protagonista sul mercato, quando questo potrà riaprire i “battenti” passata l’emergenza sanitaria in corso. 

Grazie all’uso delle batterie ricaricabili, infatti, C5 Aircross Hybrid si propone per i più svariati utilizzi, sia in città, dove si può sfruttare al massimo la modalità di guida elettrica, a zero emissioni, sia fuori, dove lo spazio a bordo e i minori consumi la rendono appetibile anche per le famiglie interessate al bene dell’ambiente. 

Proprio con l’obiettivo di rendere la mobilità elettrica accessibile e vantaggiosa per tutti, è stata siglata una partnership tra Groupe PSA Italia ed Enel X, grazie alla quale chi sceglie un veicolo elettrico o ibrido plug-in potrà usufruire di soluzioni di ricarica personalizzate in base alle proprie esigenze.

Tempi di ricarica? Dalle 4 ore (con presa 14 A di tipo Green’up™ Legrand) e 7 ore (con presa standard 230V). Con una Wall Box da 32 A, acquistata o a noleggio, e con il caricatore fornito come optional da 7,4 kW, la ricarica della batteria è accelerata e richiede meno di 2 ore.

Ad oggi, i punti di ricarica pubblici installati da Enel X su tutto il territorio italiano sono circa 9.300 e il numero è destinato a crescere grazie al piano di investimenti per la realizzazione di una infrastruttura capillare e tecnologicamente avanzata. L’accordo con Groupe PSA in Italia, e con i suoi marchi, prevede inoltre l’installazione di 800 punti di ricarica presso la rete dei dealer sparsi sul territorio, e l’integrazione del servizio Free2Move di Groupe PSA all’interno del network e-Mobility di Enel X. Tale sinergia è stata resa possibile grazie all’abilitazione tecnologica fornita della piattaforma Hubject, che consentirà ai clienti di accedere facilmente alle colonnine di ricarica pubblica di Enel X attraverso l’app di Free2Move

Parlando di ricarica, non si può non parlare di autonomia. C5 Aircross Hybrid propone fino a 55 km in modalità elettrica, con una velocità massima impostata a 135 km/h. Per chi percorre pochi chilometri tra casa e il lavoro, la soluzione che permette di risparmiare sia sulla carica sia sul costo del carburante. I consumi, invece, considerando l’efficienza energetica migliorata, si attestano a partire da 1,4 l/100 km, con emissioni di CO2 dichiarate a partire da 32 g/km. 

Proprio il dato relativo alle emissioni permette a C5 Aircross Hybrid di rientrare nel primo gruppo dei veicoli ibridi all’interno della classificazione definita dal Ministero delle Infrastrutture e del Trasporto con circolare dello scorso 3 dicembre 2019; ne derivano benefici, o incentivi, statali, da 1.500 a 2.500 euro, con il bonus massimo se si decide di rottamare l’auto.

Altri benefici, quest’ultimi validi per i veicoli ibridi plug-in sui generis, riguardano la possibilità di accedere gratuitamente alle ZTL, la libera circolazione nel caso di blocco del traffico, il parcheggio gratuito nelle zone di sosta a pagamento e nei posti residenti, lo sconto sulla tassa di possesso fino ai 3 anni successivi all’immatricolazione.   

A tutto questo si aggiunge una riduzione dei costi di consumo rispetto ad una vettura puramente termica: nel caso di utilizzo puramente urbano 100% elettrico, ad esempio, si risparmia mediamente il 40% sui costi di carburante.

Le soluzioni di ricarica studiate con Enel X

Citroen Enel X

Per semplificare all’utente finale tutto il processo di installazione della stazione di ricarica privata, con Enel X sono state studiate tre soluzioni di ricarica personalizzate: il pacchetto Home in ambito privato, quello Street su rete pubblica e il Full Recharge comprensivo di entrambi i servizi.

Chi sceglie il pacchetto Home avrà la possibilità di installare nel proprio garage l’unità di ricarica JuiceBox di Enel X da 3,7 kW o da 7,4 kW per ricaricare comodamente il proprio veicolo ad esempio durante le soste notturne.

Con il pacchetto Street, invece, il cliente potrà acquistare un bonus per l’utilizzo delle infrastrutture di ricarica della rete di Enel X su suolo pubblico. Infine il pacchetto Full Recharge integra le soluzioni Home e Street, consentendo un’esperienza di ricarica completa, ovunque.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

gma t.50

Gordon Murray T.50: scopriamo l’erede della McLaren F1 [VIDEO]

Gordon Murray, per chi ha qualche capello bianco, è una specie di dio greco, anche …