in

Rinviato il Goodwood Festival of Speed 2020: potrebbe svolgersi a fine estate

Goodwood festival of speed 2020
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un altro evento legato al mondo dell’auto decide di rimandare a data da destinarsi il suo svolgimento. Si tratta del Goodwood Festival of Speed 2020, ormai costretto a rimandare l’edizione in programma a luglio (9-12) a causa della situazione non facile che sta vivendo l’Inghilterra, piombata nella piena emergenza nonostante i proclami di qualche settimana fa, oggettivamente fin troppo ottimistici, del premier Boris Johnson. 

Se ormai da diversi anni era solito per gli appassionati inglesi, e non solo, ritrovarsi nella contea inglese del West Sussex, così da poter ammirare i loro beniamini e le macchine più affascinanti del pianeta scorrazzare per la celebre salita, quest’anno l’appuntamento sembra rimandato alla fine dell’estate. 

Il Duca di Richmond, Charles Gordon-Lennox, colui che promuove il Goodwood Festival of Speed, si è unito al resto degli organizzatori in questa nota ufficiale: “Dopo ciò che è accaduto nelle ultime settimane e le direttive che abbiamo ricevuto dal Governo del Regno Unito, abbiamo deciso di rinviare il Festival of Speed a fine anno. Ovviamente vogliamo essere sicuri di scegliere il periodo giusto e questo richiederà, da parte nostra, un’attenta selezione. Molto probabilmente sarà a fine estate o all’inizio dell’autunno e, naturalmente, i biglietti e le prenotazioni saranno validi per la nuova data”.

Lo stesso Duca ha poi voluto esprimere ottimismo circa il regolare svolgimento, seppur rimandato, del Goodwood Festival of Speed 2020: “Nelle ultime settimane abbiamo lavorato insieme a tutti i soggetti coinvolti per comprendere la fattibilità del Festival of Speed di luglio. A causa dell’incertezza del Coronavirus e non sapendo se la situazione sarà notevolmente migliorata, dobbiamo rimandarlo”.

Dì la tua

Ferrari e Covid-19

Ferrari e Covid-19: l’intenzione è riaprire il 14 aprile

Citroen Enel X

C5 Aircross Hybrid: partnership tra Citroen ed Enel X per la ricarica