venerdì, 6 Dicembre 2019 - 3:40
Home / Notizie / Motorsport / La cancellazione del rally d’Australia consegna il titolo a Hyundai Motorsport
Hyundai Motorsport

La cancellazione del rally d’Australia consegna il titolo a Hyundai Motorsport

Tempo di lettura: 2 minuti.

Dopo aver annunciato l’ingaggio di Ott Tanak, fresco di titolo mondiale, Hyundai Motorsport festeggia due volte, anche se festeggiare così lascia un po’ l’amaro in bocca. Il team di Alzenau si dichiara infatti dispiaciuto per la cancellazione del Rally d’Australia 2019 cui ne consegue la conquista del titolo costruttori visto il vantaggio in classifica di 18 punti sui rivali di Toyota Gazoo Racing.

Hyundai Motorsport ritiene che questa decisione, presa da organizzatori e autorità, sia la scelta corretta tenendo conto della sicurezza e delle esigenze di tutte le persone coinvolte nel rally, come anche della popolazione locale. Per prima cosa, i pensieri di Hyundai Motorsport vanno ai pompieri, ai residenti e a tutti gli addetti ai lavori coinvolti in questa situazione critica.

Scott Noh, Presidente di Hyundai Motorsport, ha dichiarato: “I nostri pensieri vanno prima di tutto alle persone coinvolte dai devastanti incendi nel New South Wales. Siamo orgogliosi di aver conquistato il nostro primo titolo costruttori nel Mondiale Rally al termine di una stagione altamente competitiva. Dalla nascita di Hyundai Motorsport nel 2012, abbiamo costruito un team dedicato nella nostra sede di Alzenau, che ha lavorato molto per ottenere questo risultato. È un onore per noi poter contribuire alla strategia di brand globale Hyundai attraverso le nostre attività nel WRC, perciò questa rappresenta un’occasione speciale. Si tratta di un risultato di squadra, che vogliamo condividere con la famiglia Hyundai in tutto il mondo. Speriamo inoltre che questo sia il primo di tanti altri titoli in futuro”.

Andrea Adamo, Team Director di Hyundai Motorsport, ha aggiunto: “Considerando le circostanze, l’annullamento del Rally d’Australia è la decisione giusta e i nostri pensieri sono con le persone colpite da questa calamità nel New South Wales. Da un punto di vista sportivo, è incredibile vincere il nostro primo titolo nel Mondiale Rally – questo è il risultato di molti anni di duro lavoro da parte di tutti in Hyundai Motorsport. Questa stagione è stata incredibilmente competitiva. Sicuramente avremmo voluto battagliare fino alla fine ma possiamo tutti essere orgogliosi di tutti i nostri risultati individuali e come membri del team che ci hanno permesso di ottenere una grande vittoria collettiva. Vorrei ringraziare personalmente tutti in Hyundai Motorsport e tutti i nostri equipaggi che hanno dato la loro totale dedizione a partire dal Rally di Monte-Carlo fino ad oggi”.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Peugeot Rebellion Racing

Peugeot e Rebellion insieme per il progetto WEC

Sarà Rebellion ad affiancare Peugeot nell’affascinante sfida che la riporterà, da protagonista, a sfidare gli …