martedì, 20 Agosto 2019 - 5:15
Home / Notizie / Attualità / Alla Cesana Sestriere 2019 in luce i 70 anni di Abarth, tra passato e presente
cesana sestriere 2019

Alla Cesana Sestriere 2019 in luce i 70 anni di Abarth, tra passato e presente

Tempo di lettura: 2 minuti.

I 70 anni di Abarth che si festeggiano quest’anno sono stati il fil-rouge della ” Cesana Sestriere 2019 – Memorial Gino Macaluso”, l’importante parata sportiva riservata alle vetture storiche che fa da corollario alla cronoscalata Cesana Sestriere e che quest’anno ha coinvolto oltre cento auto d’epoca.

L’evento, sempre ricco di appassionati sia lungo i percorsi sia ai nastri di partenza di Sestriere, una delle principali località sciistiche dell’arco alpino torinese, quest’anno ha visto partecipare vetture Abarth di tutte le epoche.

Cesana Sestriere 2019

Rappresentanti del passato, come la celebre 2400 Coupé del 1964, vincitrice del trofeo assegnato in memoria di Gino Macaluso, così come del presente, con la gamma del 70esimo (595 esseesse e 124 spider), al fianco delle quali ha dimostrato di che pasta è fatta la Abarth 124 Rally.

Presente anche la Fiat 500 storica allestita da FCA Heritage come una vera e propria “vettura laboratorio” dotata del Kit di elaborazione Abarth Classiche 595.

Cesana Sestriere 2019

Altri premi, nell’ordine, per la 124 Abarth Rally del 1975 (premio FCA Heritage), Fiat Abarth Zagato “Long Nose” del 1959 (miglior equipaggio femminile), Abarth SE010 2000 SP del 1968 (miglior vettura Abarth).

La Cesana Sestriere 2019, per chi non lo sapesse, è una vera e propria gara riconosciuta dal campionato europeo e italiano di velocità in salita per auto storiche. L’edizione corsa questo weekend ha visto l’esordio italiano dell’Abarth 124 Rally in una gara in salita, disciplina non nuova alla spider dello Scorpione che in America già da un paio di stagioni partecipa alle più importanti cronoscalate degli Stati Uniti, compresa la mitica Pikes Peak.

La Cesana Sestriere 2019 è stata anche occasione d’incontro per la community Abarth. I soci dei club dello Scorpione di Cuneo, Piacenza, Como, Valbormida e Savona si sono ritrovati all’evento alla guida delle loro Abarth arricchendo ulteriormente la presenza di vetture dello Scorpione. I soci si sono dati appuntamento nel paddock dove Abarth ha allestito una struttura per accogliere i suoi fan, esporre la gamma dedicata al 70esimo anniversario e la 124 rally oltre a raccontare i servizi offerti da FCA Heritage per la certificazione e il restauro delle auto d’interesse storico.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Milano Monza Open-Air Motor Show 2020

Milano Monza Open-Air Motor Show è il nuovo nome del Salone Parco Valentino

Dopo cinque edizioni di successo al Parco Valentino di Torino, l’omonimo Salone dell’Auto si sposta …