mercoledì, 16 Ottobre 2019 - 0:34
Home / Notizie / Novità / Citroen C4 Cactus Rip Curl: fuori dall’ordinario

Citroen C4 Cactus Rip Curl: fuori dall’ordinario

Tempo di lettura: 1 minuto.

Con il logo Rip Curl che fregia la fiancata di questa versione, Citroen C4 Cactus diventa la perfetta interpretazione di quel principio, tanto vicino anche al mondo di quello sport che più di ogni altro ne rappresenta l’essenza, il kite, somma non convenzionale e dinamica della vela e del surf.

Tony Cili, atleta del Citroen UnConventional Team, pratica Kite Strapless e Kitesurf Wave, due specialità non convenzionali di ciò che è l’anticonformismo per eccellenza, proprio come tutte le automobili Citroen, interpretandone con il suo stile di vita e le acrobazie in mare e nel vento, i valori di tradizione, la vela, ed innovazione, i materiali usati per l’ala e la tavola, con cui salta e scivola sulle onde dello Jonio sferzate dallo Scirocco e dal Maestrale.

Capo Colonna è tra i suoi spot preferiti, Citroen C4 Cactus Rip Curl è scivolata fin laggiù come una brezza di vento d’estate grazie al suo motore BlueHDi 100 di 1,6 litri, disponibile pure il 3 cilindri benzina PureTech 110, trovandosi a suo agio sulle tortuose strade costiere.

E’ una serie limitata con un allestimento che prevede, tra l’altro, il Grip Control, il sistema di controllo della motricità e propone i motivi grafici ben noti agli amanti del kite e del surf.
Discipline di cui Cili è uno dei più conosciuti atleti italiani di fama internazionale.

Così l’arredamento, la plancia con il grande display multifunzione, di controllo ed intrattenimento, e la strumentazione digitale si fondono con gli specifici dettagli Rip Curl colorati Pulp Orange.

Sono le finiture che arricchiscono questa versione di C4 Cactus di quel tocco d’esclusività fuori del convenzionale che rimanda al desiderio di lasciare il ritmo di tutti i giorni, di esprimere la propria filosofia di vita anche attraverso l’automobile, di viaggiare e prendere il largo per inseguire la propria dimensione.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Porsche Taycan 4S

Porsche Taycan 4S: nuova entry level per l’elettrica di Zuffenhausen

Poche settimane sono passate dal lancio ufficiale di Porsche Taycan, era il 10 settembre scorso, …