in

Citroen e-mehari styled by Courrèges | LIVE Salone di Ginevra 2016

Tempo di lettura: 2 minuti

Al Salone di Ginevra 2016 Citroën presenta il concept emehari styled by Courrèges. Una collaborazione tra due Marchi che, nel corso della loro storia, non hanno mai smesso di rivoluzionare un’epoca e le rispettive industrie, e di rappresentare la creatività alla francese.

Questo incontro di design attorno a Citroën emehari, cabriolet 4 posti 100% elettrica, ha tutte le caratteristiche tipiche di Courrèges. Un gioco di colori e materiali che ruotano attorno al bianco, segnale distintivo e simbolo di luce per Courrèges: Citroën emehari styled by Courrèges rielabora funzionalità e spazio in uno spirito di libertà.

Quasi 50 anni dopo il lancio di Méhari del maggio 1968, i due visionari e leggendari Marchi francesi si incontrano di nuovo per un progetto comune: emehari styled by Courrèges, un concept che nasce su emehari, presentata nel dicembre 2015, omaggio a un’icona automobilistica decisamente rivolta al futuro.
Come un elettrone libero, questa Cabriolet 4 posti 100% elettrica, divertente, moderna e attenta all’ambiente, incarna perfettamente i valori di creatività, libertà e ottimismo che guidano il Marchio da quasi 100 anni.

Valori condivisi dalla casa di moda Courrèges, che da sempre afferma il proprio stile vivace e ottimista attraverso prodotti innovativi e moderni.
Courrèges, che rivoluziona la moda degli anni 60 e 70, e il Marchio Citroën, con la leggendaria Méhari lanciata nel 1968, hanno in comune gli stessi valori di libertà, giovinezza e creatività. Due Marchi leggendari, inventati da visionari dallo spirito libero.

Citroen e mheari styled by Courreges 2016

Proprio per questo, Citroën ha proposto a Courrèges di rivisitare emehari per farne un oggetto esclusivo e luminoso.

Citroën emehari riprende la personalità libera dell’originale, proiettandola in una versione moderna e controcorrente, 100% elettrica.

La concept-car Citroën #emehari styled by Courrèges può contare su una tecnologia 100% elettrica, frutto della competenza del Gruppo francese Bolloré. Utilizza batterie LMP (Lythium Metal Polymer) che permettono di viaggiare alla velocità massima di 110 km/h e hanno un’autonomia di 200 chilometri in ciclo urbano. Si ricaricano completamente in 8 ore con 16A o in 13 utilizzando sistemi compatibili (postazioni domestiche o pubbliche tipo Autolib) o in 13 ore con prese domestiche a 10A.

Guidatore della domenica

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Foto di Gabriele Bolognesi

Ferrari GTC4Lusso | Live Salone di Ginevra 2016

Nissan Premium Concept Qashqai e X-Trail | LIVE Salone di Ginevra 2016