in

Codice della strada 2022: multe raddoppiate per chi getta rifiuti dal finestrino

Tempo di lettura: < 1 minuto

È pronta una giusta e severa stangata per tutti coloro che saranno sorpresi a gettare qualsiasi tipo di rifiuto fuori dal finestrino della propria auto. Il Codice della Strada, secondo il suo ultimissimo aggiornamento, punirà i trasgressori pesantemente mediante delle multe con una cifra che equivale al doppio rispetto a quella indicata nelle precedenti disposizioni.

Buona parte degli automobilisti italiani sottovaluta la dannosità del gettare i rifiuti dal finestrino della propria vettura, un qualcosa che si sta attenuando molto lentamente, ma che fino a qualche tempo fa era una vera e propria pessima abitudine. Fazzolettini, gomme da masticare, mozziconi di sigaretta, cartacce non c’è alcuna differenza, è un gesto altamente incivile, indecoroso, ineducato e poco rispettoso verso l’ambiente e verso il prossimo.

Il fenomeno si aggrava ulteriormente quando ad essere gettati sul ciglio della strada sono dei veri e propri sacchi della spazzatura, caso che purtroppo si manifesta sempre più frequentemente soprattutto nelle zone periferiche e rurali delle nostre città. Per affrontare il problema e dissuadere gli irrispettosi inquinatori, sono state raddoppiate le sanzioni sia per chi lancia oggetti dal finestrino (da 52 a 104 euro), sia per chi getta i rifiuti (dai 216 agli 866 euro).

A sancire queste modifiche all’articolo 15 del Codice della Strada è stato il Decreto Infrastrutture, azione volta al fine di mantenere il decoro di strade ed autostrade punendo severamente chi non rispetterà le regole. Per gli incivili scatta la “tolleranza zero”, strumento che servirà sicuramente prima per attenuare e poi debellare le gravi conseguenze di un gesto apparentemente semplice ma, nella realtà, pericoloso, inquinante ed irrispettoso.

Autore: Angelo Petrucci

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La Alfa Romeo GTV del futuro potrebbe chiamarsi Montreal? [VIDEO]

    Con l’Apecar contromano a zig zag: fermato da un carabiniere a piedi [VIDEO]