in

DS 4 2021: prime informazioni sulla nuova segmento C della Casa francese

ds 4 2021
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo l’arrivo dell’ammiraglia DS 9 nel 2020, il 2021 sarà l’anno della DS 4, il frutto del know-how francese del lusso e la tecnologia aumentata, con l’aggiunta di un design in grado di lasciare il segno. Sarà elettrificata, proporrà una firma luminosa nel pieno stile DS e potrà contare su tutti gli ultimi ritrovati tecnologici in termini di assistenza alla guida. 

Nascerà sulla piattaforma EMP2 già utilizzata da altri modelli di Groupe PSA e ciò permetterà l’utilizzo di diverse motorizzazioni, anche elettrificate. Sembra scontato il debutto dell’ibrido plug-in da 225 CV (50 km in elettrico) già in forze su DS 7 E-Tense e il SUV DS 7 Crossback E-Tense. Con una lunghezza contenuta in circa 4,30 metri, nuova DS 4 2021 sarà cugina diretta di nuova Peugeot 308, anche lei attesa al debutto il prossimo anno. 

La “firma” DS si rinnova

Con una nuova generazione di proiettori DS Matrix Led Vision più sottili e moderni, le tecnologie Matrix Beam e Dynamic Bending Light sono unite nello stesso sistema per offrire un’identità distintiva e unica. Il modulo centrale rotante è in grado di creare un angolo di 33,5°. Illumina i bordi della strada e accompagna lo sguardo nelle curve. È anche un riferimento alla tradizione dei fari direzionali della DS del 1967.

I fari DS Matrix Led Vision sono accompagnati da nuove luci diurne estese composte da un totale di 98 LED. Oltre alla riconoscibile firma luminosa verticale, queste luci presentano una nuova animazione di benvenuto con uno stile molto tecnologico. Nell’abitacolo la tecnologia è anche al servizio dello stile: è stato sviluppato un innovativo sistema di ventilazione con aeratori molto compatti in altezza e dotati di alette invisibili. Il principio di DS AIR è un flusso d’aria separato da una testata che garantisce una direzionalità ottimale verso l’alto e il basso. Tutto il sistema funziona come un classico aeratore. Grazie alla sua compattezza verticale, ha un aspetto integrato e sobrio che presenta un design caratterizzato dalla purezza di stile all’interno dell’abitacolo di DS 4, dove le novità non finiscono qui.

Nuova DS 4 2021: ultima frontiera della connettività

Debutterà su questo nuovo modello il sistema DS Extended Head Up Display, un primo passo verso la realtà aumentata in abitacolo. Pertanto, tramite una nuova tecnologia immersiva, le informazioni essenziali per la guida vengono proiettate direttamente sulla strada, quattro metri davanti a voi. Nuovo e inedito anche il sistema di infotainment, dal nome DS Iris System. La nuova soluzione di connettività con l’auto incorpora l’ergonomia di uno smartphone con un’interfaccia tattile, fluida e reattiva, basata sul concetto di profili completamente personalizzabili tramite widget. Le impostazioni e le preferenze di visualizzazione vengono caricate automaticamente quando l’utente entra nel veicolo. La logica della personalizzazione consente a tutti di adattare il contenuto alle proprie esigenze. Iris System integra poi un assistente personale in grado di riconoscere quanto detto in modo che il sistema esegua le richieste ed è in grado di riconoscere anche i gesti (DS Smart Touch). 

Infine, due parole sulla guida autonoma. Su DS 4 2021 ci sarà il Drive Assist 2.0, cui corrisponde un’assistenza alla guida ancor più precisa, arricchita da nuove funzionalità come il sorpasso semiautomatico, la regolazione della velocità in curva e la raccomandazione anticipata della velocità presente nei segnali stradali. Sarà rinnovato anche il DS Night Vision, in grado di rilevare, tramite telecamera a infrarossi, pedoni e animali fino a 200 metri di distanza: su DS 4 lavorerà in sintonia con l’Extended Head Up Display. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    mick-schumacher-michael schumacher

    Quella volta in cui Mick Schumacher era al volante con papà Michael [VIDEO]

    bbc top gear magazine awards

    Top Gear Magazine Awards: doppietta di premi per le ultime novità Ferrari