martedì, 16 ottobre 2018 - 14:05
Home / Notizie / Curiosità / Hennessey Venom F5: motore da record
Venom F5

Hennessey Venom F5: motore da record

Tempo di lettura: 1 minuto.

La Hennessey Venom F5 potrebbe essere sconosciuta ai più ma dovete subito ricredervi quando si pensa alla sfida tra le hypercar più potenti del mondo. La risposta americana a questa battaglia tra prime della classe si chiama appunto Venom F5 e il motivo è presto detto: sotto il cofano c’è infatti un motore in grado di mettere su strada qualcosa come 1.623 CV, e non stiamo scherzando.

Bugatti and Koenigsegg, who are you?

Motore W16 quadriturbo, record mondiale di velocità (Koenigsegg Agera RS: 447,2 km/h) non sono sufficienti a impensierie gli uomini Hennessey. I tecnici della Casa americana hanno lavorato sodo per poter competere con la risposta europea alla “sfida” di cui sopra tirando fuori questo gioiello molto yankee, inutile negarlo, ma davvero impressionante.

1.623 CV erogati da un “semplice” V8, 7,6 litri, doppio turbocompressore, e una potenza massima erogata intorno ai 7.200 giri, giro più giro meno. Sbalorditiva la coppia, roba da spezzare il collo se non si è allenati: 1.763 Nm a 4.400 giri, roba che la Tesla Model S P100D può solo battere in ritirata.

Tutto è stato studiato per impressionare: ad esempio la semplice scelta di utilizzare un sistema di lubrificazione a carter secco permette di far arrivare l’olio a destinazione anche quando la forza G laterale raggiunge valori impensabili per una hypercar.

Venom F5
Il motore mostrato in anteprima alla Monterey Car Week 2018

L’obiettivo dichiarato di Hennessey, azienda con sede a Houston, Texas, è quello di superare l’ostacolo delle 300 miglia orarie, equivalenti ai 482 km/h del sistema metrico a noi noto. Se si pensa a cosa sia la Venom F5, a cosa nasconda sotto le sue forme curate, fa quasi sorridere il prezzo: circa 1,5 milioni di euro. Poco in confronto ai 5 milioni che i 40 neo proprietari della Bugatti Divo, rimasta uguale nella meccanica rispetto alla Chiron, hanno dovuto scucire dal portafoglio per portarsi a casa il loro nuovo gioiellino.


 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Citroen Berlingo

Citroen Berlingo: la famiglia può crearsi il suo stemma personalizzato

Fresco di mercato, il nuovo Citroen Berlingo si dimostra ancora più vicino alle esigenze delle …

something