in

Hyundai i30 N Limited Edition: 800 esemplari in tutto il mondo, e l’Italia?

Tempo di lettura: 2 minuti

Le compatte sportive, o hot hatch per gli amici appassionati, hanno molti aspetti in comune con le tigri: sono sempre più rare, forti e dannatamente affascinanti. Nell’olimpo delle segmento C ad alte prestazioni (sui 300 CV) troviamo europee del calibro di Golf R, A35 AMG, M135i, Audi S3 (e RS3) e Megane RS, ma anche coreane alquanto invitanti, come la Hyundai i30 N che, aggiornata nel 2021, ora ha anche una sua edizione limitata chiamata, senza tocco di fantasia, i30 Drive-N Limited Edition.

800 esemplari in tutto il mondo

Saranno 800 le unità di i30 Drive-N Limited Edition distribuite in tutto il mondo, 620 di queste sono destinate al mercato europeo, che da sempre apprezza questo tipo di auto. Per quanto ancora non si sappia quando arriveranno e se saranno disponibili anche in Italia, dalle foto si possono già vedere i caratteri distintivi che la differenziano dalle i30 classiche.

Cerchi da 19” e colori dedicati per la i30 Drive-N Limited Edition

La i30 Drive-N Limited Edition sarà disponibile in due verniciature inedite, la Phantom Black Pearl, un nero profondo che incattivisce la linea, e la Serenity White Pearl, che gioca sui contrasti di nome (perché la i30 N è tutto tranne che una vettura serena e pacata) e di colore, con il nero delle pendici aerodinamiche, dei loghi e della griglia frontale che spicca sul bianco della carrozzeria.

Oltre alle speciali tinte perlate (il cui processo di realizzazione e stesura è ben più laborioso), quest’edizione limitata di i30 N monta cerchi da 19” di colore bronzo scuro opaco.

Altri dettagli esterni eleganti e unici sono sicuramente i loghi neri e le targhette con l’incisione delle coordinate del Centro Test Hyundai Motor Europe (vicino al Nurburgring) poste sui parafanghi.

Nell’abitacolo i particolari azzurri (cuciture e selettori delle mappe N al volante) sono stati colorati in rosso. La stessa sorte è toccata alle pastiglie dei freni. Sui sedili, infine, fa bella mostra di sé il logo N retroilluminato.

Meccanica condivisa con la i30 N di serie

La sopraffina base meccanica e tecnica è condivisa con la Hyundai i30 N di serie, salvo per una barra di irrigidimento al posteriore. Quindi il propulsore è sempre il 2.0 L 4 cilindri turbo da 276 CV e 392 Nm (che tocca i 286 CV per 20 s premendo il pulsante NGS, N Grin Shift) a muovere una massa di circa 1.500 kg. Il cambio è un doppia frizione a 8 rapporti, mentre l’assetto è composto da McPherson sull’asse di trazione e multilink al retrotreno.

Autore: Nicola Accatino

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Prime foto spia di BMW serie 1 2023: come cambieranno esterni e interni

    La Lancia Delta Integrale in Lego aspetta l’ufficialità: nostalgia a mattoncini