sabato, 19 Settembre 2020 - 11:21
Home / Notizie / Novità / Jeep Wrangler 4xe 2021: Listino Prezzi, Dimensioni, Interni, Motori
Jeep Wrangler 4xe

Jeep Wrangler 4xe 2021: Listino Prezzi, Dimensioni, Interni, Motori

Tempo di lettura: 5 minuti.

Dopo Renegade e Compass 4xe, le prime vetture della Casa americana, per altro prodotte proprio in Italia, a Melfi, per il mercato europeo, a elettrificarsi, Jeep presenta Wrangler 4xe 2021, l’icona 4×4 riconosciuta a livello mondiale che sposa l’ibrido plug-in per un futuro elettrificato. 

Da quando arriverà qui da noi, cioè nei primi mesi del 2021, cambierà anche il rapporto degli appassionati di off-road puro e duro con il proprio veicolo, potendo muoversi in elettrico e affrontare anche i percorsi più ostici con il surplus di potenza garantito da questa nuova motorizzazione. Vediamo, nel dettaglio, come è fatto Jeep Wrangler 4xe.

Listino Prezzi Jeep Wrangler 4xe 2021

Partiamo da una considerazione sul prezzo: se le versioni ibride plug-in di Renegade e Compass, il cui listino è già pubblico, hanno un prezzo, al netto degli incentivi, rispettivamente a partire da 38.500 euro e 42.650 euro, contro i 22.600 euro della entry level (Renegade 1.0 T3 Longitude) e i 28.750 euro della Compass (1.3 T4 Longitude), è lecito pensare che anche Wrangler 4xe possa costare almeno 15.000 euro in più rispetto ai 50.000 euro della versione d’ingresso 2 porte, senza considerare che la versione Rubicon costa almeno 60.000 euro.

La nuova Jeep Wrangler 4xe sarà presto disponibile in tre versioni: 4xe, Sahara 4xe e Rubicon 4xe. I modelli Wrangler 4xe e Wrangler Sahara 4xe sono dotati di sistema di trazione integrale permanente, assali anteriori e posteriori Dana 44 e di una scatola di rinvio Selec-Trac full time a due velocità con rapporto delle marce ridotte pari a 2,72:1.

Dimensioni ed esterni Jeep Wrangler 4xe 2021

Con le dimensoni che non variano rispetto alle attuali versioni endotermiche, con la nuova generazione lanciata nell’estate del 2018 (lunghezza compresa tra 4,33 e 4,88 metri, rispettivamente per la 2 porte e la 4 porte), esteriormente la Jeep Wrangler 4xe 2021 mantiene le linee scolpite ma aggiunge alcuni dettagli nella nuova colorazione Electric Blue, esclusiva della versione Rubicon.

Lo stesso colore blu caratterizza la scritta Rubicon sul cofano, i badge Jeep e Trail Rated e la decalcomania nera sul cofano, così come i famosi Easter Eggs. La Jeep Wrangler 4xe sarà disponibile in 10 colori esterni: Black, Bright White, Firecracker Red, Granite Crystal Metallic, Hella Yella, Hydro Blue (disponibile in seguito), Sting-Gray, Snazzberry, Sarge e Billet Silver Metallic. Due sono le opzioni per gli interni (tessuto Black e Heritage Tan/pelle Black e Dark Saddle) sono disponibili sulle versioni 4xe.

Tutti i modelli 4xe conservano le infinite possibilità di personalizzazione della Wrangler, grazie al catalogo Jeep Performance Parts by Mopar che verrà reso disponibile al lancio.

Interni Jeep Wrangler 4xe 2021

In abitacolo si dà ugualmente accenno alla sfumatura di blu su sedili e rivestimenti ma la novità è l’indicatore LED e il quadro strumenti che si adatta ad ospitare le nuove funzionalità. Come scopriremo a breve, anche il sistema di infotainment mostrerà nuove schermate per monitorare l’andamento dei flussi di energia, spiegare, con grafici, l’utilizzo della ricarica e tante altre informazioni.

Jeep Wrangler 4xe

Ovviamente, in base alle versioni, si potranno scegliere rivestimenti in pelle o l’opzione del tetto smontabile, come già accade sui modelli presenti oggi in gamma.

Motore Jeep Wrangler 4xe: l’ibrido che sfida l’offroad

La vera novità di Jeep Wrangler 4xe che, a parte qualche dettaglio, rimane molto simile all'”originale”, sta appunto nel nuovo motore ibrido plug-in che si nasconde sotto il possente cofano.

Il motore di Jeep Wrangler 4xe permette fino a 25 miglia (secondo il ciclo di omologazione americano, circa 40 chilometri) di percorrenza in elettrico. Il tutto è reso possibile dall’accoppiata di due motori elettrici, un pacco batteria ad alta tensione da 17 kWh e 400 Volt disposto in basso sul pianale, ben protetto da urti e scossoni da una gabbia in acciaio, un motore turbocompresso I-4 da 2,0 litri high-tech e una collaudata trasmissione automatica TorqueFlite a otto marce. Risultato, 375 CV e 637 Nm di coppia, dati che la rendono il Wrangler più sofisticato, e potente, di sempre.

Prodotta a Toledo, negli Stati Uniti, Wrangler 4xe ha ricevuto diverse modifiche al motore turbo I-4 da 2 litri di cilindrata. Il propulsore della famiglia Global Medium Engine di FCA è dotato di turbocompressore Twin Scroll a inerzia ridotta montato direttamente sulla testata, circuito di raffreddamento dedicato per il turbocompressore, sistema di aspirazione e corpo farfallato. Una combinazione di tecnologie che migliora la risposta, e assicura prestazioni ed efficienza nei consumi. Assente anche il convenzionale motore d’avviamento, sostituito da una batteria da 12 Volt per alimentare gli accessori.

Due frizioni gestiscono la potenza e la coppia erogate dall’unità elettrica e dal motore a benzina. La prima è una doppia frizione situata tra le due unità. Quando è aperta consente alla Wrangler 4xe di viaggiare in modalità full electric poiché manca il collegamento meccanico tra motore elettrico e termico. Quando è chiusa, sia il motore termico da 2,0 litri che l’unità elettrica forniscono coppia alla trasmissione automatica. Una seconda frizione variabile è montata dietro al motore elettrico e gestisce l’interazione con la trasmissione a beneficio della guidabilità e dell’efficienza.

Nessun problema in offroad. Tutti i componenti e i sistemi elettronici ad alta tensione, compresi i cablaggi tra pacco batterie e motori elettrici, sono sigillati e impermeabili tanto che come tutte le Jeep Wrangler con badge ‘Trail Rated’, anche la 4xe vanta una capacità di guado fino a 76 cm. Anche la presa di ricarica, sopra il passaruota anteriore sinistro, è a sua volta protetta da un coperchio con sistema di apertura e chiusura a pressione, con LED che indicano lo stato di ricarica, quest’ultimo monitorato anche da un display a LED sul cruscotto.

Opinioni Jeep Wrangler 4xe

Cambia il concetto di offroad e di guida in fuoristrada che conoscevamo. Se già Renegade e Compass hanno reso disponibile la trazione integrale elettrica 4×4 con la possibilità di percorrere strade non asfaltate, con Wrangler il discorso cambia vista la sua proverbiale capacità di scalare ogni terreno che gli si presenti davanti, anche i più impervi.

Jeep per Wrangler 4xe ha pensato inoltre a diverse modalità di guida:

  • Hybrid: è la modalità predefinita. Utilizza la coppia erogata dal motore da 2,0 litri e quella generata dal motore elettrico. Inizialmente, il sistema previlegia l’energia prodotta dalla batteria. Quando la batteria raggiunge il livello di carica minimo, invece, il sistema utilizza il motore turbocompresso I-4 da 2,0 litri
  • Electric: il propulsore sfrutta l’energia elettrica a zero emissioni. Quando la batteria raggiunge il livello di carica minimo, o quando il guidatore richiede più coppia (per esempio quando preme a fondo l’acceleratore) si attiva il motore da 2,0 litri
  • eSave: questa modalità dà la priorità al motore benzina da 2,0 litri, mentre la batteria viene risparmiata per altri utilizzi, come ad esempio la guida in modalità elettrica su tracciati off-road o in aree urbane a traffico limitato. Dispone di due modalità secondarie – Battery Save e Battery Charge (a scapito dei consumi del motore tradizionale) attivabili tramite le Hybrid Electric Pages del sistema Uconnect
jeep wrangler 4xe

Per ottimizzare l’uso delle modalità delle modalità E Selec, il conducente è assistito dalle pagine di Eco Coaching, accessibili dalla schermata delle informazioni e dal touchscreen dello Uconnect. Queste consentono il monitoraggio del flusso di energia, verificare l’impatto della frenata rigenerativa, programmare i tempi di ricarica per sfruttare tariffe elettriche più convenienti e visualizzare lo storico di guida con il dettaglio dei consumi di carburante ed elettricità.

Altra novità è la frenata rigenerativa, utile a rifornire di energia il pacco batterie. La Wrangler 4xe è inoltre in grado di massimizzare la produzione di energia rigenerativa tramite la funzione Max Regen, selezionabile dal guidatore, laddove si innesca l’effetto freno senza che il conducente intervenga sul pedale, se non per la sosta completa.

Con gli esterni e gli interni che non cambiano ma si adattano, come abbiamo visto, la vera grande novità non si vede ma si percepisce, cambiando, d’ora in poi, il rapporto tra il vero jeepers e la sua Jeep preferita.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

DS 9 E-Tense

DS 9 E-Tense: come personalizzare al massimo un modello “Tailor Made”

DS 9 E-Tense nasce per portare all’ennesima potenza il concetto di esclusività, parte dei requisiti …