in

Le 10 cose da tenere sempre in auto

Tempo di lettura: 3 minuti

Oltre alla dotazione di base della vettura, ti consigliamo di caricare a bordo altri piccoli extra che potrebbero risultare d’aiuto, anche una volta sola, ma sicuramente, se non ti salveranno la vita, miglioreranno la condizione di emergenza che stai vivendo in quel momento. Ecco pertanto un elenco di oggetti che potrebbero salvarti in caso di avaria o di sosta prolungata, magari in coda in autostrada al gelo in montagna o al caldo durante le trasferte estive. Questa dotazione è un’aggiunta al classico e obbligatorio triangolo, giubbotto o bretelle retroriflettenti.

  1. Una torcia a manovella: tornerà utile per individuare il problema, la notte, e consentirà agli altri di trovarti e non investirti nel buio. Perché a manovella? Se ferma in auto per tanto tempo, non ci si dovrà preoccupare dello stato di carica della batteria. 
  2. Un paio di guanti da lavoro: oltre a tenere caldo e le mani pulite, i guanti da lavoro offrono anche un ulteriore strato di protezione per esempio sostituendo una ruota bucata o se necessitiamo di toccare parti del motore ancora calde, ad esempio per rabboccare il liquido refrigerante.
  3. Nastro adesivo e qualche fascetta: oggetti assolutamente indispensabili per riparazioni provvisorie della carrozzeria, a tubazioni o raccordi, ottimo per interventi di primo soccorso stradale.
  4. Un utensile multifunzione, che sostituisca una piccola parte della cassetta degli attrezzi. Esso consentirà di eseguire gli interventi di base. Consigliabili dei fusibili di scorta e il kit di lampadine di ricambio, di solito in dotazione con la vettura.
  5. Martello rompivetro con taglia cintura: si spera di non impiegare mai questo strumento ma, qualora si dovesse essere bloccati in auto, potrebbe davvero salvare la vita, per rompere il vetro in caso di allagamento o tagliare la cintura se ci si trova sottosopra. Da riporre nell’abitacolo in posizione tale da esser afferrato con cintura ancora allacciata, ben fissato che non si possa muovere, neppure a vettura ribaltata. Di solito è consigliabile riporto nella linguetta della pantina parasole.
  6. Una coperta: anch’essa rappresenta un oggetto dalle molteplici funzioni. Puoi usarla per scaldarti o per proteggerti dal sole. Oltre ad offrire un’eccellente protezione termica, la coperta isotermica Mylar (coperta termica d’emergenza) può essere usata per numerose altre funzioni; per esempio per la raccolta della pioggia per il rifornimento idrico, per asciugare i vestiti o come strumento per attirare l’attenzione, grazie alla sua superficie lucida.
  7. Un caricabatterie da auto per cellulare: fondamentale, ogni giorno. Quando sei alla guida, tieni il telefono cellulare con sistema vivavoce sempre collegato alla presa, per assicurarti che sia sempre carico in caso di bisogno. Altrimenti ti consigliamo di tenere in macchina un caricatore manuale di emergenza.
  8. Cavi di avviamento d’emergenza. Se la batteria dovesse scaricarsi, potresti necessitare di un avviamento d’emergenza con i cavi per batteria. Non dare per scontato che l’altra vettura abbia dei cavi per batteria a bordo. Sarebbe molto meglio che ognuno abbia i propri sempre a bordo.
  9. Un kit di primo soccorso, non costa tanto,meno di 20€, e può salvare la vita in caso di incidente, inoltre può risultare comodo per soccorrere anche da abrasioni e traumi avvenuti all’esterno del veicolo, per esempio dopo una caduta accidentale dalla passeggiata in montagna…
  10. Snack e bevande. Oltre al kit di primo soccorso (utile per tutto l’anno), il kit di emergenza dovrebbe includere anche degli snack, come per esempio cioccolato o barrette ai cereali, cracker e acqua minerale nel caso di lunghe soste al sole d’estate o al gelo d’inverno. Specie se con bambini a bordo.

Se ti stai per mettere in viaggio e sai che è previsto maltempo, ti consigliamo di rifornire il tuo kit di emergenza per l’inverno con alcuni extra. Per esempio, carica tutti i capi d’abbigliamento invernali necessari, come sciarpa, berretto, guanti, calze pesanti, giacca invernale e scaldamani e perchè no una pala. Se è prevista pioggia, carica stivali di gomma, pantaloni antipioggia e giacca a vento. Per finire, porta con te una bevanda calda o della zuppa in un thermos.

Dì la tua

McLaren Elva

McLaren Tech Club episodio 8: con la nuova Elva la forma segue la funzione

Ford Hybrid

Ford Mild Hybrid: cos’è e come funziona