sabato, 21 luglio 2018 - 11:45
Home / Notizie / Novità / Mini Paceman John Cooper Works

Mini Paceman John Cooper Works

Tempo di lettura: 2 minuti.

La divisione sportivissima di Mini, la John Cooper Works, mette le mani anche sull’ultima arrivata Paceman. La cura energizzante ha coinvolto anche la piccola Sport Activity Coupè della casa Inglese, con grande gioia degli appassionati del marchio.


Il motore quattro cilindri turbo da 1.600 cm³ della John Cooper Works Paceman – protagonista assoluto della serie JCW – è dotato di un turbocompressore Twin-Scroll, del sistema d’iniezione diretta di benzina e di un comando valvole variabile che si basa sulla tecnologia VALVETRONIC del BMW Group. Il propulsore eroga una potenza di 160 kW/218 CV e una coppia massima di 280 Newtonmetri, potenziabile temporaneamente tramite l’overboost fino a 300 Nm. L’impianto di scarico sportivo è uno dei fiori all’occhiello di Mini e assicura un timbro acustico marcatamente sportivo ma sempre adeguato all’erogazione di potenza.

In alternativa al cambio manuale a sei marce montato di serie viene offerto l’optional cambio automatico a sei rapporti. Indipendentemente dalla variante di cambio selezionata, la John Cooper Works Paceman accelera da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi con una velocità massima di 226 km/h (cambio automatico: 224 km/h). per quanto riguarda l’efficienza del motore, nel ciclo di prova UE questa Paceman stabilisce un consumo medio di carburante di 7,4 litri per 100 chilometri (cambio automatico: 7,9 litri) e un valore di CO2 di 172 grammi (184 grammi) per chilometro.

Dopo la Coutryman anche la Paceman scarica tutta la potenza estrema dei 218 cavalli sulla strada attraverso tutte le quattro ruote, grazie al sistema di trazione integrale ALL4.

La tecnica di assetto, invece, include molle e ammortizzatori dalla taratura rigida, barre stabilizzatrici rinforzate, un abbassamento della vettura di 10 millimetri così come un impianto frenante con pinze dei freni rosse. Premendo il pulsante Sport, presente di serie, vengono influenzate la rapidità di risposta e la sonorità del motore, così come la linea caratteristica della servoassistenza.

Dal lato estetico, la sua forte personalità viene sottolineata dal kit di aerodinamica, che abbassa la vettura e dota questa speciale versione di bellissimi cerchi in lega da 18 pollici. Altre due offerte riservate al modello John Cooper Works sono la vernice di contrasto – disponibile sia per il tetto sia per le calotte degli specchietti retrovisori – e le Sport Stripes in Chili Red.
La Paceman JCW offre quattro posti e un bagagliaio dalla capacità di 330 litri, i due schienali dei sedili posteriori sono ribaltabili separatamente, così da potere aumentare il volume di carico fino a 1.080 litri. Le caratteristiche principali dell’interno dell’abitacolo sono i sedili sportivi disegnati appositamente, il volante sportivo, le modanature interne in Piano Black, il cielo del tetto e il tachimetro colore antracite e un contagiri con quadrante scuro.

L’equipaggiamento di serie include inoltre un impianto di climatizzazione e la radio MINI Boost CD. Un ulteriore aumento del comfort a bordo lo assicurano la gamma di optional disponibile per la MINI Paceman, le proposte di MINI Connected e gli optional ed accessori originali John Cooper Works.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Volkswagen T-Roc

Volkswagen T-Roc: ora è ordinabile l’atteso 1.6 TDI

Tempo di lettura: 2 minuti. Si allarga la gamma Volkswagen T-Roc: a sei mesi dal lancio arriva in Italia il Turbodiesel …

something