venerdì, 20 luglio 2018 - 23:51
Home / Notizie / Novità / MX-5 Yamamoto Signature: la nuova serie speciale in edizione super limitata

MX-5 Yamamoto Signature: la nuova serie speciale in edizione super limitata

Tempo di lettura: 2 minuti. La Mazda MX-5 Yamamoto Signature, che prende il nome dallo storico progettista di Mazda, l’ingegnere Nobuhiro Yamamoto, è una serie super limitata di soli quattro esemplari che sarà ordinabile solo on line tramite il sito ufficiale di Mazda Italia a partire dal 17 maggio prossimo al prezzo di 37.500 euro.

La Mazda MX-5 Yamamoto Signature è stata presentata ieri alla stampa italiana in un luogo davvero speciale, Miataland. Miataland è una Country House situata ai margini di Piedicolle dove sono custodite ben 39 Mazda MX-5, la maggior parte delle quali appartenenti a edizioni limitate.

A livello tecnico la Mazda MX-5 Yamamoto Signature nasce sulla base della versione 1,5L Exceed 6MT soft top di colore Jet Black – esattamente come quella posseduta da Yamamoto-san – resa ancora più aggressiva da appendici aerodinamiche con accenti rossi. La scelta del motore 1.5L da 131 CV con cerchi da 16” è stata voluta dallo stesso Yamamoto, perché l’essenza della MX-5 è rappresentata dalla leggerezza e dalla reattività, aspetti essenziali della guida che definiscono la KAN sensation.

Completa la dotazione una barra duomi anteriore verniciata in rosso che incrementa la rigidezza del telaio assicurando maggior precisione, e un tappo olio di alluminio, anch’esso di colore rosso. Alzare il leggero cofano di alluminio e ammirare la bellezza estetica del vano motore della MX-5 Yamamoto Signature sarà un ulteriore piacere per i quattro fortunati possessori che la acquisteranno.

Interni: MX-5 Yamamoto Signature

Una cura particolare è stata dedicata agli interni, realizzati da maestri artigiani italiani: morbidi rivestimenti in pelle e Alcantara grigia si alternano a resistenti inserti di camoscio rosso per le parti più soggette ad usura, quale richiamo al look esterno. Un ulteriore tocco di esclusività è dato dalla firma di Nobuhiro Yamamoto cucita a rilievo sulla plancia davanti al sedile del passeggero.

La Mazda MX-5 Yamamoto Signature è inoltre personalizzabile con un kit che viene consegnato al cliente in una elegante cassa di legno brandizzata composto da:

  • Impianto frenante Brembo con pinze anteriori a 4 pistoncini verniciate in rosso (diametro dischi ant. 280mm)
  • Impianto frenante posteriore con pinze Nissin verniciate in rosso (diametro dischi post. 280mm)
  • Tubi aeronautici in treccia metallica per l’impianto frenante che assicurano una pronta risposta al pedale del freno priva di “effetto spugna”
  • Assetto completo regolabile Öhlins Road & Track comprensivo di molle e ammortizzatori molto raffinato in grado di garantire una qualità di risposta delle sospensioni precisa e reattiva, così come regolabile è l’altezza delle sospensioni
  • Cerchi in lega ENKEI RPF1 da 16’’ di colore nero lucido con finitura rossa completi di pneumatici semislick stradali Toyo Proxes R888R da 205/50. I cerchi sono più leggeri dell’originale di circa 400 gr./cerchio. Questo riduce il peso delle masse sospese aumentando ancora di più la reattività e la precisione di guida, nonché la prontezza in accelerazione e frenata grazie al minor momento di inerzia.

Mazda MX-5 Yamamoto Signature
La MX-5 Yamamoto Signature è caratterizzata infine da una targhetta identificativa esterna, rivettata sulla carrozzeria all’altezza dello specchietto retrovisore sinistro che richiama le serie speciali degli anni ‘90 e riporta, oltre al numero dell’esemplare, anche l’ideogramma KAN sensation, che nella cultura giapponese è la serie di esperienze sensoriali da cui le persone traggono piacere e divertimento guidando la propria auto. 

All’atto del ritiro della vettura ai quattro fortunati appassionati che prenoteranno online, al prezzo di 37.500 euro, un esemplare della serie limitata Mazda MX-5 Yamamoto Signature verrà anche consegnato un cofanetto con le due chiavi di tipo smart key, il certificato di serie limitata e un manometro di precisione per la regolazione della pressione degli pneumatici.

« 1 di 2 »

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Volkswagen T-Roc

Volkswagen T-Roc: ora è ordinabile l’atteso 1.6 TDI

Tempo di lettura: 2 minuti. Si allarga la gamma Volkswagen T-Roc: a sei mesi dal lancio arriva in Italia il Turbodiesel …

something