in

Nuova DS 4 2021: esterni, interni, motori e data uscita

DS4 2021
Tempo di lettura: 4 minuti

DS Automobiles presenta la nuova DS 4, quarto modello del rilancio DS dopo DS 7 Crossback; DS 3 Crossback e l’ammiraglia DS 9. Si tratta di un modello del segmento C-Premium e arriverà sul mercato già in tre versioni specifiche: DS 4, DS 4 Cross e la più sportiveggiante DS 4 Performance Line. 

Dopo un 2020 in crescita, conclusosi con l’arrivo della fusione di PSA con FCA per la creazione di Stellantis, DS riparte proprio con la DS 4, per accelerare ulteriormente il proprio percorso di posizionamento nel mercato premium puntando su un segmento tra i più popolari. 

Nuova DS 4 è lunga 4,4 metri e propone cerchi fino a 20”, per dare ancora più energia alla vista laterale, dove le linee tese si mescolano a una superficie vetrata non ampia ma piuttosto filante, per non parlare della firma luminosa sottile al posteriore e di nuova concezione all’anteriore, con i vistosi ma eleganti gruppi diurni a LED che corrono sui paraurti con 98 elementi. I gruppi ottici principali propongono invece il sistema Matrix LED Vision, che DS ha già portato anche sulla più compatta DS 3 Crossback, dalla quale sono state anche riprese le maniglie a scomparsa. 

L’auto è larga 1,83 metri e l’altezza è contenuta in 1,47 metri, appena un centimetro in più di nuova DS 9.  Il volume del vano bagagli raggiunge i 430 litri, accompagnato da un portellone ad apertura motorizzata.

DS4 2021

Thierry Metroz – Direttore Centro Stile, DS Automobiles spiega i parametri sui quali si è lavorato per la creazione di nuova DS 4: “Anche prima di disegnare il primo schizzo, abbiamo lavorato per due anni con i nostri ingegneri per progettare insieme la piattaforma tecnica EMP2. Quando abbiamo iniziato a lavorare sulla parte creativa, abbiamo avuto un margine di manovra esteso per creare un nuovo concept, ispirato a DS Aero Sport Lounge. La silhouette è unica nel segmento, con proporzioni mai viste prima. La linea è atletica, audace, compatta e posizionata su ruote molto grandi. È allo stesso tempo un design aerodinamico, efficiente e carismatico.”

La silhouette è sia di stile che efficiente aerodinamicamente. I parafanghi posteriori rivelano un design audace con curve e angoli sul corpo vettura, per evidenziare il montante C, contrassegnato da una punta nera lucida intarsiata con l’emblema di DS Automobiles. Una nuova generazione di firma luminosa è presente sul retro con un effetto a scaglie inciso al laser.

Sette i colori disponibili per nuova DS 4, dei quali tre sono inediti: Oro Rame, Grigio Laccato, Rosso Velluto e i già noti Grigio Cristallo, Nero Perla, Grigio Platino e Bianco Perla. 

Nuova DS 4 propone interni inediti, scopriamoli insieme

DS4 2021

Interni di nuova concezione per DS 4. In sintesi, si conferma l’alta qualità dei materiali utilizzati (tra cui legni, Alcantara e carbonio) ma, anche, l’uso sapiente della tecnologia. Tre gli schermi, sulla falsariga di una nota concorrente tedesca: il quadro strumenti virtuale, lo schermo centrale e il nuovo piccolo DS Smart Touch da 5”, proprio davanti ai comandi del cambio. Quest’ultimo permette di comandare settaggi quali la climatizzazione potendo poggiare il polso comodamente sulla parte posteriore del tunnel. Con un dito, tramite le funzioni precedentemente registrate, si potranno impartire i comandi, così come inserire le lettere per il navigatore. L’Iris System integra invece un assistente personale in grado di riconoscere quanto richiesto con il parlato naturale in modo che il sistema esegua le richieste.

DS Extended Head up Display: un primo passo verso la realtà aumentata

Attraverso un effetto ottico, i dati vengono visualizzati quattro metri davanti al parabrezza per accompagnare lo sguardo del guidatore su una diagonale di 21 pollici, mai vista prima nel segmento. Informazioni essenziali, come velocità, aiuti alla guida, navigazione e messaggi di avvertimento, così come la canzone che sta ascoltando chi è alla guida o la chiamata che riceve, vengono visualizzate come se fossero proiettate sulla strada.

Inedita è anche l’assenza delle classiche bocchette di aerazione nella parte centrale della plancia: il principio del sistema DS Air è un flusso d’aria separato da una testata che garantisce una direzionalità ottimale verso l’alto e il basso. Tutto il sistema funziona come un classico aeratore. Grazie alla sua compattezza verticale, ha un aspetto invisibile, sobrio e presenta un design puro all’interno dell’abitacolo di DS 4.

L’impianto audio è invece firmato Focal Electra (690 Watt con 14 altoparlanti) unito a  vetri laterali stratificati, un’altra novità nel segmento. Altra innovazione viene dalla purificazione dell’aria che penetra in abitacolo, grazie alla protezione attiva con sensori di particelle PM2.5 interni e rilevamento dell’inquinamento esterno. La gestione della presa d’aria è ottimizzata con l’aggiunta di un sistema di filtrazione in grado di purificare l’aria interna in pochi minuti. La qualità dell’aria viene registrata e visualizzata sul display centrale. 

Le motorizzazioni di DS 4 proporranno, grazie alla piattaforma EMP2, l’ibrido plug-in sin dal lancio (225 CV e oltre 50 chilometri di autonomia in elettrico). Sono attese anche motorizzazioni tradizionali, sempre abbinate al cambio automatico EAT8: benzina PureTech da 130, 180 e 225 cavalli e una versione BlueHDi Diesel da 130 cavalli. 

DS4 2021

Infine ampio spazio alla tecnologia di assistenza alla guida, con il DS Drive Assist 2.0 e la guida semi-autonoma di livello 2. Ricca di dotazioni come un radar frontale, radar ai quattro angoli dell’auto, una telecamera posta nella parte superiore del parabrezza, DS 4 si colloca nell’ambiente voluto dal guidatore grazie all’intelligenza artificiale che analizza, in tempo reale, le informazioni raccolte.

Il DS Night Vision viene confermato e interagirà con l’Extended Head Up Display, avvisando nel campo visivo la presenza di ostacoli rilevati dal radar. 

Il lancio commerciale di DS 4 avverrà nel quarto trimestre del 2021.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Maserati MC20

    La nuova Maserati MC20 è la “Super Sports Car of The Year” secondo British GQ

    Migliori Piloti Formula 1

    Chi è il pilota di Formula 1 più forte della storia? Ecco la classifica definitiva