in

Nuova Kia XCeed: com’è dentro e com’è fuori

Kia Xceed davanti e dietro gialle e blu
Tempo di lettura: 3 minuti

Il crossover di segmento C secondo Kia è appena arrivato sul mercato, completando la gamma Ceed. Come gli altri modelli della gamma, anche la Kia Xceed (la nostra prova completa) punta molto sull’estetica e sulla funzionalità degli interni.

Scopriamo com’è fatta fuori e com’è fatta dentro.

Esterni: stile da crossover, tocco da coupé

Le dimensioni della Kia XCeed si traducono in una lunghezza di 4,39 m, una larghezza di 1,82 m, una altezza di 1,49 m e un passo uguale a quello della sorella a 5 porte (2,65 m). La crescita, infatti, si vede nello sbalzo anteriore (+25 mm) e nello sbalzo posteriore (+60 mm). Il frontale mantiene il tipico family feeling di Kia, con un design molto vicino a quello del resto della famiglia Ceed, ma anche con richiamo alle forme della più piccola Stonic. Si confermano i fari Full LED con il tipico design a cubetti di ghiaccio.

kia xceed posteriore quantum yellow

Di profilo si nota un cofano lungo e l’abitacolo in posizione leggermente arretrata, il che rende le linee della nuova Kia XCeed più simili a un SUV Coupé rispetto a un crossover tradizionale, complice anche la linea del tetto che scende molto nella zona posteriore e la forma del lato B. La silhouette nel complesso è piuttosto sportiva e ricorda l’azzeccato design della Mercedes GLA, con una linea di cintura piuttosto alta e con cerchi in lega che vanno da 16 a 18 pollici (205/60 R16 e 235/45 R18).

Nella vista “piena” del posteriore si notano i muscoli della vettura e tutta la sua grinta. La firma luminosa sul retro, anch’essa a LED, è piuttosto sottile e ben integrata tra portellone e carrozzeria. Infine, ben riuscito anche il paraurti posteriore con skid plate e scarichi integrati, che mostra l’anima SUV della vettura.

12 le tinte per la carrozzeria della nuova Kia XCeed, con la vernice Quantum Yellow dedicata unicamente a questo modello.

Interni: seduta rialzata, infotainment di livello

L’altezza di guida e il corpo elevato della vettura rappresentano la vera differenza tra la Ceed e la XCeed. L’altezza da terra della nuova Kia XCeed è di 174 mm con cerchi da 16 pollici e 184 mm con i 18 pollici, pari a un rialzo di un massimo di 42 mm rispetto alla cinque porte.

Kia XCeed bagagliaio

All’interno, a parte la posizione elevata, cambia esclusivamente la capacità di carico del vano bagagli, che vanta 426 litri di capienza, 31 in più rispetto alla Ceed a 5 porte, che arrivano a 1.378 litri con i sedili posteriori reclinati nella formula 40:20:40.

Resta un design degli interni solido e ben realizzato, molto tedesco, come abbiamo potuto apprezzare anche sulle altre varianti. I tocchi di stile sono rappresentati dagli inserti in tinta con la carrozzeria presenti al centro della plancia e attorno alle bocchette di aerazione.

Ergonomia e layout sono ben studiati, i tasti del clima sono al posto giusto e a livello tecnologico, invece, è presente il display del sistema di infotainment “flottante” da 10,25 pollici (opzionale). Questo sistema è dotato della connessione multipla bluetooth di serie, della compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto, oltre che del nuovo sistema telematico UVO Connect. UVO collega i conducenti al mondo circostante fornendo informazioni di vario genere tramite il touchscreen in-car e sul proprio smartphone. Dotato di servizi Kia Live, questa tecnologia utilizza la propria scheda eSIM per recuperare e aggiornare i dati in tempo reale.

Kia XCeed interni

Altra novità a livello tecnologico è la strumentazione completamente digitale, con schermo da 12,3 pollici in alta definizione 1920×720 pixel. Questa soluzione al passo con i tempi sostituisce il più obsoleto cluster originale, ma non propone (per il momento) particolari personalizzazioni e non è presente di serie.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Mazda3 Skyactiv-X Soul Red

Mazda3 Skyactiv-X | Prova su strada in anteprima

Michelin Check&Go

Michelin pensa all’ambiente nella salvaguardia dei consumatori