in

Nuova Mercedes-Benz Classe B facelift 2015: la prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 4 minuti

Dal lancio della prima generazione, nel 2005, Mercedes-Benz ha consegnato in tutto il mondo oltre un milione di esemplari di Classe B. La seconda generazione, nata alla fine del 2011, ha già superato le 380.000 unità vendute nel mondo. Adesso il monovolume di Mercedes-Benz si rifà il trucco dando vita alla nuova Classe B, che noi abbiamo messo alla prova sulle strade montane della Valle d’Aosta.

Esterni in lina con il nuovo corso Mercedes-Benz

Nuova Mercedes-Benz Classe B facelift

Il frontale della nuova Classe B, è caratterizzato dall’incisivo paraurti anteriore con mascherina del radiatore con cornice perimetrale e dalla linea sportiva appuntita. Le luci diurne a LED sono integrate nei proiettori. I fari LED High Performance (optional da 1.067 euro) concorrono a creare un look ancora più incisivo. Questi fari sono più simili alla gamma di colori della luce diurna rispetto, ad esempio, ai fari bixeno. In questo modo gli occhi del guidatore risultano meno affaticati. La vista laterale unisce linee sportive a una forma ottimizzata sotto il profilo aerodinamico. Il profilo scattante conferisce alla Classe B un look inconfondibile e di forte carattere. La coda è sintesi di design dinamico ed elevata funzionalità.

Interni accoglienti e di classe

Interni nuova Mercedes-Benz Classe B

A caratterizzare gli interni della nuova Classe B è il grande display da 8’’ sospeso della head unit, privo di cornice, più grande di 1″ rispetto a prima, e l’elegante grafica dei quadranti della strumentazione dal look in stile cronografo, con un quadrante nero e quattro lancette rosse illuminate. La nuova generazione del COMAND Online consente, tra l’altro, l’utilizzo dei servizi Remote e Live Traffic Information.

Altra caratteristica distintiva della nuova Mercedes Benz Classe B è il nuovo volante a tre razze disponibile in diverse varianti, tra cui una versione sportiva multifunzione assottigliato nella parte inferiore. A seconda della versione e/o dei pacchetti di allestimenti la nuova Classe B offre un’ampia scelta di rivestimenti e colori: dal tessuto ‘Vianen’, alla pelle in rosso cranberry o nera RED CUT (inclusa nel pacchetto AMG o in opzione a 1.342 euro). L’ambiente elegante è completato da equipaggiamenti a richiesta, quali luci soffuse ‘ambient’ con dodici diverse tonalità (optional da 140 euro), inserti esclusivi, tasti galvanizzati dalla superficie cromata color argento per la regolazione elettrica dei sedili.

Alla guida della B 200 CDI con trazione 4Matic

Nuova Mercedes-Benz Classe B

Per il nostro test in anteprima della nuova Mercedes-Benz Classe B abbiamo scelto la 200 CDI con 136CV e una coppia massima di 300 nm a 3000 giri/min. Le strade che portano da Milano a Courmayeur sono state lo scenario ideale per saggiare le doti dinamiche dell’auto che conserva l’impostazione da monovolume con una guida rialzata e un’ampia visibilità. 

A bordo si respira un’aria di classe, la nostra versione era impreziosita con un elegante inserto in radica che conferiva all’auto un interessante mix tra fascino di un tempo e futuro con lo schermo “tablet del sistema di infotainment. 

L’auto dell nostro test era in oltre equipaggiata con cerchi neri da 18″ su cui erano montati degli pneumatici invernali Michelin Pilot AlpinPA4, necessari per affrontare in piena sicurezza le gelide strade montane in cui abbiamo anche potuto apprezzare una discreta agilità della vettura, dotata del cambio doppia frizione 7G-Tronic. Altro aspetto positivo che abbiamo riscontrato è stata la silenziosità di marca dell’auto, a cui sia ggiunge una buona abitabilità per i passeggeri dei posti posteriosi, anche se il divanetto ha una seduta un po’ corta per chi è alto di statura.

Gamma motori per tutti i gusti: benzina, diesel, a metano ed Electric Drive

Nuova Mercedes-Benz Classe B

Tante le motorizzazioni tra cui scegliere per questa nuova Classe B. Quattro le diesel con consumi compresi tra 3,6 e 5,0 l/100 km, e quattro a benzina con consumi compresi tra 5,4 e 6,6 l/100 km. Per entrambe le alimentazioni c’è la possibilità di scegliere la trazione integrale 4MATIC di Mercedes Benz.

Prevista anche un’ampia scelta di propulsioni alternative: B 200 Natural Gas Drive e Classe B Electric Drive, entrambe impiegano il concetto di carrozzeria modulare ‘ENERGY SPACE’: il pianale cela la batteria agli ioni di litio nel caso della Classe B Electric Drive o un serbatoio grande e due più piccoli di metano e un serbatoio di benzina da 14 litri nella B 200 Natural Gas. Grazie a questo ingegnoso accorgimento il vano bagagli conserva inalterate le sue dimensioni di 488 litri.

Prezzi ed allestimenti

La nuova Classe B è già disponibile presso le concessionarie Mercedes-Benz dal 29 novembre 2014, con prezzi a partire da 25.410 euro per il modello B 160 CDI con cambio manuale. Per la top di gamma in motorizzazione diesel e trazione integrale B 220 CDI 4MATIC AUTOMATIC si arriva a 39.350 euro. Per quanto riguarda le motorizzazioni alternative, la B Electric Drive parte da 41.403 euro, mentre la B 200 Natural Gas Drive parte da 30.010 euro.

In occasione del facelift, Classe B porta in gamma tre versioni di equipaggiamento: Executive, Sport (1.272 euro in più rispetto a Executive) e Premium (2.390 euro in più rispetto a Sport), più una versione esclusivamente dedicata ai Clienti business. Disponibili in oltre tre esclusivi pack: il pacchetto Night che consente un’ulteriore personalizzazione degli esterni, grazie ad esclusivi elementi di design di colore nero, il pacchetto Exclusive che principalmente include sono i sedili anteriori riscaldabili con supporto lombare regolabile su quattro parametri, il volante multifunzione e la leva del cambio manuale rivestiti in pregiata pelle in abbinamento con la plancia portastrumenti e i pannelli centrali delle porte, rivestiti in pelle. Infine il pacchetto Exclusive AMG, in aggiunta alla versione Premium che conferisce alla nuova Classe B personalizzazione e sportività ancora maggiore.

Aspirante pilota

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Autore
Autoappassionati

Nuova MINI John Cooper Works: tutte le informazioni

Museo dell’automobile Torino: dal 12 dicembre apertura della mostra Mostra Zagato