venerdì, 24 novembre 2017 - 12:15
Home / Prove / Primo Contatto / Nuova Seat Arona | Prova su strada in anteprima

Nuova Seat Arona | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 4 minuti

1,2 e 3. La nuova Seat Arona è il terzo modello lanciato nel 2017 dalla Casa spagnola, che ha occupato così tre slot fondamentali e, con tutta la gamma, ha coperto oltre l’80% del mercato italiano.

Creata, disegnata e prodotta a Barcellona (Martorell), la nuova Arona è un SUV/Crossover di segmento B, sorella muscolosa della Ibiza,un altro dei tre tasselli presentati quest’anno. La Seat, con Arona, è una delle ultime Case automobilistiche che si affaccia su questo mercato, che è quintuplicato rispetto al 2015, ma rimane comunque la prima del Gruppo Volkswagen a farlo. Il prossimo anno, inoltre, arriverà il terzo SUV del Marchio, il più grande, che andrà a completare il reparto.

Noi l’abbiamo provata proprio dove nasce, nella capitale catalana, in anteprima per voi. Ecco com’è e come va nel nostro primo contatto.

Esterni: tra Ibiza e Ateca, un look da vera crossover

Seconda auto nata sulla nuova configurazione della piattaforma MQB, la A0, Arona vanta dimensioni contenute in una lunghezza di 4,13 metri, 1,78 di larghezza e 1,54 di altezza. La crossover spagnola ha 8 cm di lunghezza, 2 mm di passo e 10 cm di altezza in più rispetto alla sorella minore Ibiza, che le permettono di essere più muscolosa e di rispettare i canoni del segmento.

Il linguaggio stilistico è fedelissimo al Brand, con fari full LED anteriori e posteriori, calandra tipica e forme arrotondate, miste a linee taglienti. Dove le linee non riprendono gli stilemi della Ibiza, la Seat Arona richiama la Ateca, ma con un look ancora più giovanile e, ovviamente, più raccolto. Spicca sul montante posteriore la grafica a X scolpita nella lamiera che separa le diverse colorazioni che si possono scegliere per carrozzeria e tetto.

In totale sono 68 le combinazioni disponibili per gli esterni, grazie alle tante tinte presenti.

Interni: tanta tecnologia e spazio ai vertici

Nuova Seat Arona interni
Gli interni sono liberamente ispirati alla Ibiza, ma anche ad altre vetture del Brand. Sedili comodi ed ergonomici, con una console da 8” che domina il centro della plancia e, ancora, tante possibilità di personalizzazione, grazie al fascione che percorre tutto il cruscotto disponibile in diverse tinte e materiali.

Molto ben fatto il sistema di infotainment, corredato da una superficie vetrata, che garantisce massima sensibilità al tocco, come su uno smartphone. All’interno di questo interessante prodotto tecnologico è presente il navigatore, la gestione di radio e media e, soprattutto, i sistemi Mirrorlink, con Android Auto e Apple CarPlay. Sempre dal punto di vista di comfort e connettività, la Seat Arona propone la retrocamera, il caricatore wireless del cellulare con amplificatore GSM, apertura e avviamento senza chiave e l’impianto audio della Beats.

La Arona sfoggerà il nuovo Digital Cockpit a partire dal 2018, offrendo così un design più moderno e versatile, mentre integrerà anche il servizio vocale interattivo Amazon Alexa, sviluppato dalla rinomata azienda americana.

Per quanto riguarda lo spazio, la B crossover di Casa Seat offre un bagagliaio che si pone ai verti della categoria, grazie a una base di partenza di 400 litri di capienza.

Motori

Tutti i motori disponibili per la gamma della nuova Seat Arona vantano iniezione diretta, turbo e sistema start/stop automatico.

È possibile scegliere fra tre motori benzina, tutti con blocco in alluminio: il propulsore 1.0 TSI 95 CV tre cilindri, combinato con un cambio manuale a cinque rapporti; la variante 115 CV, nella quale lo stesso motore viene offerto con cambio manuale a sei rapporti o cambio DSG con doppia frizione a sette rapporti.

Infine, il terzo propulsore benzina è il nuovo 1.5 TSI 150 CV (non disponibile da subito), un quattro cilindri con tecnologia attiva di disattivazione dei cilindri e cambio manuale a sei rapporti. Per quanto riguarda, invece, le versioni diesel, il motore 1.6 TDI, è disponibile con una potenza di 95 o 115 CV.

A metà 2018 la gamma Arona si arricchirà con il propulsore 1.0 TSI 90 CV alimentato a metano, rendendo Seat la prima Casa automobilistica a offrire questo tipo di motore nella classe dei crossover compatti.

Alla guida della Seat Arona 1.0 TSI da 115 CV: una B crossover tuttofare

Nuova Seat Arona
Abbiamo scelto di guidare la Seat Arona dotata del 1.0 TSI da 115 cavalli, il benzina più potente, in attesa del 1.5. Questo tre cilindri non tradisce le aspettative, grazie a un buon brio, una notevole dose di elasticità e a una silenziosità di massima, che mette in risalto il buon lavoro svolto dai tecnici spagnoli.

Con questo propulsore, abbinato all’ottimo cambio manuale a 6 rapporti, la Arona passa da 0 a 100 km/h in 9,8 secondi e raggiunge la velocità massima di 182 km/h. Dati di tutto rispetto se affiancati al consumo nel ciclo misto omologato di 4,9 l/100 km, che confermano le velleità di crossover tuttofare della Arona.

Inoltre, il tradizionale piacere di guida del Marchio si ritrova anche a bordo dell’ultima nata, grazie a un mix vincente, che vede un peso ridotto (1.187 kg con conducente), un assetto ben tarato e uno sterzo abbastanza cittadino, ma ampiamente configurabile attraverso le selezioni del profilo di guida (Eco, Normal, Sport e Individual).

Nei tratti autostradali percorsi, la vettura spagnola ha stupito per una buona insonorizzazione dell’abitacolo. Un silenzio disturbato solamente da alcuni fruscii aerodinamici e dal rumore del motore oltre i 4.500 giri/min.

Nuova Seat Arona
Nonostante non sia disponibile la trazione integrale per nessuna motorizzazione, la Arona – come tante altre concorrenti – per i propulsori che vantano una potenza superiore a 100 CV, propone il differenziale elettronico XDS, che garantisce una migliore aderenza.

In sostanza, questa Seat Arona è agile in città, parca ma scattante fuori e gode di tutti i vantaggi (compreso qualche svantaggio) che propone questa categoria di veicoli, come, ad esempio, la guida rialzata, sicura e tranquilla. Senza dubbio la Seat Arona rispetta in pieno la “legge dei crossover”.

Prezzi e dotazione

In Italia, la Seat Arona sarà inizialmente disponibile negli allestimenti Reference, Style, e Xcellence, mentre, in seguito, arriverà la FR.

Nella versione Reference, la Arona propone di serie, tra gli altri accessori, mancorrenti al tetto, fari alogeni H7, cerchi in acciaio da 16”, Media System Touch con schermo da 5”, Bluetooth e dotazioni mirate alla sicurezza tra cui spiccano Front Assist con sistema di frenata di emergenza automatico, Hill Hold Control e limitatore di velocità.

La nuova creatura targata Seat arriverà nelle concessionarie a gennaio 2018, ma la prevendita è già iniziata. Si parte da 16.950 euro per la 1.0 TSI da 95 CV Reference, con il prezzo d’attacco per la diesel da 95 CV che è di 19.570 euro. Occhio, però, alle offerte lancio, che fanno scendere il prezzo fino a 14.500 euro.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Nuova Subaru Impreza 2018

Nuova Subaru Impreza 2018 | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 4 minutiLa nuova Subaru Impreza 2018 giunge alla quinta generazione ed eredita l’importante compito di non …