in

Pagelle GP Russia: diamo i voti ai protagonisti del GP

pagelle gp russia
Tempo di lettura: 2 minuti

In Russia, finalmente, trionfa Bottas, ottenendo un successo che gli mancava dalla prima gara stagionale. Il sabato perde la prima fila, poi in partenza prova persino a superare Hamilton, ma è costretto a cedere il passo. Sfrutta al meglio la doppia penalizzazione del compagno di squadra per portare a casa la vittoria, diciamo pure servita su un piatto d’argento. Ok, questo successo non riapre il campionato, ma è una bella iniezione di fiducia, voto 9.

Riesce a concludere la gara Max Verstappen con la sua RedBull, e questa è già una notizia, dato che la sua Power Unit, con il beneficio del dubbio, ha smesso di fare i capricci. Quando ha il mezzo, come sempre fa il massimo e in questa stagione se la frecce d’argento non fanno frittate, il massimo è quasi sempre il secondo posto. Voto 9,5 anche per aver agguantato la prima fila al sabato.

Si era apparecchiato la tavola per festeggiare le 91 vittorie Lewis Hamilton con l’ennesima pole al sabato, così da eguagliare il record di Micheal Schumacher. Invece una doppia penalizzazione per delle ingenuità gli fanno perdere 10 preziosissimi secondi e il massimo che può fare è raggiungere i piedi del podio. La festa è solo rimandata e in campionato dorme ancora sonni tranquilli, voto 6,5.

Ottiene il quarto posto finale Sergio Perez, il suo miglior risultato di stagione. Se pensiamo che ha saltato due Gran Premi a causa del Covid-19 è solo più a -1 punto dal compagno di squadra in classifica mondiale. Ragazzi perdere Checo il prossimo anno in F1 sarebbe un vero delitto, qualcuno lo ingaggi al più presto, voto 8,5.

Risultato tutto sommato positivo anche per Daniel Ricciardo (voto 7,5), quinto al traguardo, nonostante una piccola penalizzazione forse un po’ troppo severa alla quale lui reagisce dicendo: “Guiderò più veloce!” (idolo). Punti preziosi per il team, sempre più quinta forza del mondiale e con ottime chance di puntare al quarto posto visto che i punti di differenza sono solo cinque dalla Racing Point.

Pagelle GP Russia: i voti ai ferraristi

Si può chiedere di più a Charles Leclerc? Credo che il sesto posto finale sia davvero il massimo in questo weekend di gara. Il pilota monegasco fa davvero quel che può, ma guida una monoposto non all’altezza del suo talento. Speriamo che gli aggiornamenti portati (finalmente) dalla Ferrari possano spingerlo più avanti, per ora il voto di Charles è 8.

Continua invece il periodo non felicissimo di Vettel. Ok, gli sacrificano il primo pit per aiutare Leclerc e questo non lo aiuta, ma al sabato commette comunque un errore che lo fa partire quindicesimo e quando parti così indietro poi è dura con questa Ferrari, il suo voto è 4,5.

Altro errore, grave errore, il primo giro per Carlos Sainz, il secondo di fila dopo quello del Mugello. Dopo il secondo posto di Monza si è un pochino addormentato. Serve ritrovare alla svelta lo smalto migliore perchè Carlos non è di certo quello visto in questi ultimi due appuntamenti. Voto 3.

Disastro per la McLaren questo weekend, visto che nessuno dei due piloti riesce a fare un punto. Anche Norris al via pasticcia un pochino, finisce dietro e alla fine chiude quindicesimo che è il suo peggior risultato stagionale, voto 4.

Altra gara soporifera sul circuito di Sochi, in un tracciato che non emoziona quasi mai. Fortunatamente anche quest’anno ce lo siamo levati dalle p…. voto 1.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    gp russia 2020

    GP Russia 2020: Hamilton penalizzato, vince Bottas

    penalità hamilton sochi

    Penalità Hamilton Sochi: la colpa è del suo ingegnere!