domenica, 21 ottobre 2018 - 15:07
Home / Notizie / Motorsport / Il Rally di Turchia riapre il mondiale nel segno della Toyota di Tanak
Rally di Turchia

Il Rally di Turchia riapre il mondiale nel segno della Toyota di Tanak

Tempo di lettura: 2 minuti.

Un’estate magica per Ott Tanak, alfiere del team Toyota Gazoo Racing, e la sua Yaris WRC. Per il team giapponese diretto dall’ex campione Tommi Makinen è un periodo felice: la vettura e il pilota estone sono alla terza vittoria consecutiva con il primo posto al Rally di Turchia e si avvicinano clamorosamente alla vetta della classifica, complice una gara opaca di Ogier e del leader Neuville, rispettivamente su Ford Fiesta WRC e Hyundai i20 WRC.

Per Toyota la ciliegina sulla torta è stata consumata dalla doppietta maturata per tutta una serie di circostanze che hanno portato sui due gradini più alti del podio lo stesso Tanak e il compagno di team Latvala. La gara ha cambiato volto nella giornata di sabato dopo i primi guai capitati a Neuville e successivamente a Ogier, così che il distacco dalla vetta ora è di 13 punti e Tanak si ritrova secondo avendo superato il campione del mondo Ogier.

I giochi ai piani alti della classifica sono assolutamente aperti e ci aspetta un finale di stagione al cardiopalma. Dall’altro lato, Citroen Racing può sorridere nonostante sia l’unica squadra a non aver ancora calcato il gradino più alto del podio in questa stagione 2018. Mads Ostberg e Torstein Eriksen, ripartiti nel Rally 2 nella terza giornata di gara, hanno dimostrato di avere il ritmo che li avrebbe portati sul podio in questa difficile prova, e hanno siglato una bella serie di tre secondi tempi consecutivi.

Mads Ostberg, ripartito nel Rally 2, ha nuovamente messo in luce la velocità della C3 WRC su questo aspro terreno, tra i più impegnativi della stagione, segnando tre secondi tempi consecutivi, ambedue a pochi decimi dal primo. Khalid Al Qassimi ha replicato l’andamento positivo della seconda giornata di gara e, forte delle sensazioni sempre migliori al volante di una C3 WRC facile da guidare, il pilota degli emirati ha concluso con la soddisfazione di essere migliorato.

Rally di Turchia

Classifica Finale Rally di Turchia

  1. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) 3h59’24’’5
  2. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) + 22’’3
  3. Paddon / Marshall (Hyundai i20 WRC) + 1’46’’3
  4. Suninen / Markkula (Ford Fiesta WRC) + 4’10’’9
  5. Mikkelsen / Jaeger (Hyundai i20 WRC) + 7’11’’7
  6. H.Solberg / Minor (Skoda Fabia R5) + 13’40’’6
  7. Kopecky / Dresler (Skoda Fabia R5) + 18’25’’2
  8. Tempestini / Itu (Citroën C3 R5) + 19’37’’1
  9. Al Qassimi / Patterson (Citroën C3 WRC) + 35’56’’1
  10. Ostberg / Eriksen (Citroën C3 WRC) + 54’36’’1

Campionato del mondo piloti

  1. Thierry Neuville – 178 punti
  2. Ott Tänak – 164 punti
  3. Sébastien Ogier – 154 punti
  4. Esapekka Lappi – 88 punti
  5. Jari-Matti Latvala – 75 punti
  6. Andreas Mikkelsen – 75 punti
  7. Dani Sordo – 60 punti
  8. Elfyn Evans – 59 punti
  9. Temu Suninen – 54 punti
  10. Hayden Paddon – 49 punti
  11. Mads Ostberg – 48 punti
  12. Craig Breen – 47 punti

Campionato del mondo costruttori

  1. Toyota Gazoo Racing – 284 punti
  2. Hyundai WRT – 279 punti
  3. M-Sport Ford WRT – 244 punti
  4. Citroën Total Abu Dhabi WRT – 169 punti

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

onboard camera formula e

Onboard camera Formula E: saliamo a bordo della nuova monoposto Gen2

Ormai è tutto pronto per il via della stagione N.5 della Formula E, quella della …

something