giovedì, 9 Luglio 2020 - 5:51
Home / Notizie / Attualità / Subaru Italia pronta a supportare i suoi clienti nella Fase 2
fase 2 subaru

Subaru Italia pronta a supportare i suoi clienti nella Fase 2

Tempo di lettura: 2 minuti.

Subaru ha elaborato una serie di misure a favore di un ritorno graduale alla normalità con l’arrivo della Fase 2 e la riapertura delle concessionarie.

Per affrontare l’emergenza sanitaria da Coronavirus e supportare i propri clienti, Subaru ha posticipato i pagamenti e erogato diversi incentivi oltre ad aver aggiunto il nuovo approccio, in sede di trattativa con il cliente, “Peace of Mind”.

Come dichiara Nicola Torregiani, General Manager Sales Department Subaru Italia, “lo scopo è quello di massimizzare ogni singola opportunità di vendita, al fine di recuperare nel più stretto lasso di tempo possibile il business”. Questo si traduce in nuove possibilità di acquisto per i clienti. Inoltre, su tutti i modelli della gamma, sono attive due promozioni che enfatizzano ancora di più i due valori pilastri del Brand: sicurezza e affidabilità.                                                                                           

SubaruSafe5 e SubaruCare3                                 

Come si può notare dal sito ufficiale, La prima promozione prevede due anni di estensione di garanzia, di cui il 4° e 5° anno con chilometraggio illimitato. La seconda comprende la manutenzione programmata ordinaria Subaru per un periodo di 3 anni o 45.000 km dalla data di prima immatricolazione. Il servizio sarà esclusivamente fruibile presso la rete di assistenza ufficiale Subaru Italia.   

La nuova strategia di vendita “Pace della mente” non si limita solo ai concessionari       

Comprendendo bene quanto lo scenario attuale abbia inficiato l’indice di fiducia dei consumatori e la propensione all’acquisto di beni durevoli (di cui l’auto è certamente la principale rappresentante) abbiamo studiato nuovi schemi finanziari che possano spingere il cliente all’acquisto, posticipando il pensiero del pagamento delle rate in un momento futuro e più sereno rispetto all’acquisto e al godimento del veicolo stesso.”

Sarà, infatti, possibile posticipare la prima rata di pagamento a 5 mesi, senza costi aggiuntivi e a parità di condizioni rispetto allo stesso piano di finanziamento con prima rata a 30 giorni. 

Autore: Naomi Ventura

Potrebbe interessarti

nuovo ponte di genova

Il Governo: il nuovo Ponte di Genova “sarà gestito da Autostrade”

Stanno per iniziare le procedure di collaudo per il nuovo Ponte di Genova, che sostituisce …