venerdì, 18 Gennaio 2019 - 23:03
Home / Notizie / Curiosità / Urus e LM002: insieme sotto le nevi al Lamborghini Christmas Drive

Urus e LM002: insieme sotto le nevi al Lamborghini Christmas Drive

Tempo di lettura: 2 minuti.

Dopo la festa aziendale che ha chiuso il 2018 con la musica di Fedez, c’è stata ancora l’occasione per Lamborghini di portare in alto, in tutti i sensi, due modelli molto simbolici. Si tratta di Urus e LM002, colei che per prima ha portato il Marchio del toro alto da terra, almeno più di dove è abituato a stare.

Urus, invece, è la vettura che ha aperto Lamborghini a una nuova era e che è diventata  fin da subito oggetto del desiderio, con ordini che hanno superato le più rosee aspettative. Per chiudere in modo consono un’annata così bella e intensa, si è svolto il Lamborghini Christmas Drive, un tour di 750 chilometri dal 13 al 14 dicembre, per permettere di provare la guida della Urus e della sua progenitrice, la LM002, in condizioni invernali e sulle strade di montagna che più esaltano il piacere di guida e la sportività dei due mezzi.

La città di Brunico, da anni amica di Lamborghini, dal cui territorio arriva lo spettacolare albero di Natale che decora il giardino della sede di Sant’Agata, ha accolto il convoglio nel suo centro storico e al mercatino di Natale. A fare da sfondo alle vetture, le vetrine illuminate e i chioschi natalizi con le loro decorazioni, anche a tema, visto che i biscotti sfornati durante la visita avevano la forma dei due modelli.

La Lamborghini Urus è la vettura che ha portato il Marchio al raddoppio del sito produttivo, passato in poco più di un anno da 80.000 a 160.000 mq, all’incremento del numero di dipendenti con 500 nuove assunzioni. Dati positivi che si confermano nelle prestazioni della vettura: motore V8 biturbo da 4,0 litri, 650 CV e 850 Nm di coppia per garantire massime prestazioni.

Accelera da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e raggiunge una velocità massima di 305 km/h.

Lamborghini LM002: la sua storia

Lamborghini LM002

La nera LM002, una terza serie di proprietà di Lamborghini, telaio #12231, è stata deliberata nel del 1990 e consegnata al concessionario Mediterranea di Nizza (F) per essere poi ritirata dal primo proprietario, residente a Monte-Carlo. Tornata in seguito nella proprietà di Automobili Lamborghini, è stata sottoposta a restauro completo da parte del Polo Storico. I lavori di ripristino, iniziati nel 2016 e terminati nel 2017, hanno visto coinvolta la carrozzeria e gli interni, mentre per la parte meccanica si è effettuata un’accurata revisione.

Lamborghini Polo Storico è il reparto specializzato presso la sede centrale di Automobili Lamborghini a Sant’Agata Bolognese, che si occupa del restauro e della certificazione di modelli Lamborghini fuori produzione da almeno dieci anni (dalla Lamborghini 350 GT alla Diablo), oltre che della conservazione di archivi e registri e della fornitura di ricambi originali per le vetture classiche.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Sanremo 2019

Sanremo 2019: Suzuki è di nuovo partner al Teatro Ariston

Le note del tradizionale appuntamento di Sanremo 2019 si incrociano con la partnership rinnovata di …