martedì, 18 settembre 2018 - 21:04
Home / Notizie / Motorsport / Citroen e il WRC: piloti e vetture dal 2001 a oggi
Citroen Racing Xsara WRC

Citroen e il WRC: piloti e vetture dal 2001 a oggi

Tempo di lettura: 3 minuti.

Citroen Racing nasce nel 2001 ed è il reparto sportivo della casa automobilistica francese. Originariamente venne chiamata Citroen Sport, cioè quando venne fondata nel 1989, ha sede a Versailles ed è attualmente diretta da Pierre Budar, che ha appena preso il posto di Yves Matton. Solo dal 2003, però, ha iniziato a prendere parte in maniera completa al Campionato del mondo rally con una propria squadra.

Le WRC e i piloti Citroen Racing che hanno fatto la storia

Dopo una piccola parentesi con la Xsara Kit Car creata da Citroen Sport dal 1998 al 2000, la storia continua con la Xsara WRC (2001-2006), preparata ufficialmente dal Team Citroen Racing. Con la prima auto che poté fregiarsi del nome WRC Sebastien Loeb vinse tre volte il titolo piloti (2004/2006) ed altrettante volte il team si aggiudicò quello costruttori (2003/2005).

Oltre ai tre “tenori” Sebastien Loeb, Carlos Sainz, Colin McRae, hanno guidato la Xsara più potente di sempre anche Jesús Puras, Philippe Bugalski, Thomas Rådström e François Duval.

Il 2007 è l’anno del debutto della Citroen C4 WRC (2007-2010), versione rallystica della normale C4, con cui il Marchio francese ha gareggiato dal 2007 al 2010 vincendo quattro volte il titolo piloti con Loeb (2007/2010) e tre volte quello costruttori (2008/2010). Il “cannibale” ha letteralmente monopolizzato questi quattro anni di campionato del mondo, mostrando una superiorità della vettura e del pilota fuori dall’ordinario.
Citroen C4 WRC

Loeb ha avuto come compagno Dani Sordo per tutti gli anni di vita della C4 WRC, mentre nel 2010 viene creato il Citroen Total Junior Team con la guida affidata a Sebastien Ogier e a Kimi Raikkonen, nella sua parentesi rallistica durante la temporea pausa dalla F.1.

La Citroen DS3 WRC è una vettura da rally costruita per il Citroen World Rally Team dalla Citroën per le competizioni della stagione 2011 nel mondiale rally. Essa è basata sulla Citroen DS3 stradale, e sostituisce il precedente veicolo della casa francese che ha raggiunto eccellenti risultati.

Gli sviluppi sulla vettura sono stati portati avanti durante il 2010 dai piloti Citroen Sebastien Loeb, Dani Sordo, Sebastien Ogier e il test driver Philippe Bugalski.

Cambia l’auto ma non il risultato, con Loeb che si aggiudica i campionati 2011 e 2012 e permette a Citroen Racing di vincere il titolo costruttori entrambe le volte. Nel 2013, invece, avvengono diversi cambiamenti, con il “cannibale” che partecipa solamente a quattro tappe, mentre l’auto viene affidata a diversi politi durante la stagione. La DS3 WRC del 2013 viene guidata da Mikko Hirvonen, Dani Sordo, Khalid Al-Qassimi, Kris Meeke, Chris Atkinson e Robert Kubica, ma, a parte il pilota finlandese, nessuno partecipa a tutte le tappe.

Nel 2014 le DS3 WRC guidate da Mads Østberg, Kris Meeke e Khalid Al Qassimi permettono al Team francese di portarsi a casa un secondo posto nel mondiale costruttori e il 2015 segna l’ultimo anno di partecipazione ufficiale per questa vettura, che si conferma in seconda posizione. In quell’anno i piloti sono stati Khalid Al Qassimi, Kris Meeke, Mads Østberg e Stephane Lefebvre, con una partecipazione di Loeb al Rally di Montecarlo.
Citroen Racing DS3 WRC

Il 2016 segna un anno di preparazione per la nuova vettura, la C3 WRC, che nel 2017 debutta per la sua prima stagione, dove Chris Meeke, pilota di punta della squadra, partecipa a tutte le tappe eccetto quella polacca, e vince il Rally del Messico e quello spagnolo. Gli altri piloti che hanno partecipato alle gare e al suo sviluppo sono stati Craig Been, Stephane Lefebvre, Andreas Mikkelsen e Khalid Al-Qassimi.

La nuova stagione vedrà di nuovo protagonista una C3 WRC nettamente evoluta, con la prima guida occupata nuovamente da Meeke, insieme a Been, Al-Qassimi, oltre al gradito ritorno di Loeb che parteciperà a tre appuntamenti nel corso della stagione.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Clio Cup Italia Imola 2018

Clio Cup Italia, Imola 2018: una tappa tra sorprese e conferme

Tempo di lettura: 2 minuti. Ad Imola è andato di scena il quinto doppio appuntamento della Clio Cup Italia che …

something