lunedì, 22 ottobre 2018 - 11:31
Home / Notizie / Motorsport / Citroen e i suoi successi al Rally di Sardegna
successi al rally di sardegna

Citroen e i suoi successi al Rally di Sardegna

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il team Citroen Racing sta vivendo una fase di grande cambiamento. Da una parte è notizia di qualche giorno fa il licenziamento in tronco di quello che doveva essere il pilota n.1, quel Kris Meeke colpevole di troppi incidenti gratuiti che hanno pesato sulle casse del team. Dall’altra c’è una sana voglia di ripartire e di rinverdire i successi al Rally di Sardegna, partito proprio stamattina con le prime speciali. 

Ripercorriamo quindi i successi al Rally di Sardegna di Citroen Racing, a poche ore dal via dell’appuntamento italiano. Sull’Isola dei Nuraghi si corre ininterrottamente dal 2004 (fino al 2003 si corse il Rally di Sanremo valevole per il campionato del mondo) e da ormai quindici anni l’appuntamento in terra italiana è uno dei più attesi della stagione.

Nel 2004 correva quindi la prima edizione e Citroen Racing arrivò a podio con le vecchie Xsara WRC di Loeb, secondo, e Carlos Sainz terzo. A fine anno Loeb si aggiudicò il primo alloro mondiale che aiuto, non poco, a garantire il secondo titolo Costruttori al Double Chevron.

Iniziò proprio da quell’edizione il dominio della Casa francese, tanto che nel 2005 furono ben 11 i successi della Casa transalpina, con la prima casella dei successi al Rally di Sardegna. Il risultato sardo contribuisce a consegnare a fine anno a Loeb il suo primo alloro mondiale e al Double Chevron il secondo titolo Costruttori, dopo quello del 2003. Inizia qui quella lunga serie di successi che avrebbe caratterizzato il rapporto di Citroën con il forte pilota alsaziano.

Nel 2005, l’anno degli 11 successi di Xsara WRC, arriva la prima vittoria in Sardegna, con Sébastien Loeb sul gradino più alto al traguardo di Olbia. Oltre a questo successo, Loeb si aggiudica quell’anno altre 9 vittorie con Xsara WRC segnando una stagione strepitosa.

Da ricordare, inoltre, il primo successo nel FIA Junior di Dani Sordo con la Citroën C2 Super 1600. A fine stagione lo spagnolo vincerà il titolo della categoria. Sébastien Loeb concede il bis nel 2006, quando corre con la Xsara WRC gestita dal team privato Kronos (Citroën è impegnata nello sviluppo della nuova C4 WRC), con Dani Sordo sul terzo gradino del podio, davanti al connazionale Xavi Pons, con una terza Xsara WRC.

All’esordio sulla terra sarda nel 2007, la debuttante Citroën C4 WRC deve accontentarsi del terzo posto di Dani Sordo. La vittoria è rimandata, però, di un solo anno e sarà ovviamente firmata dal “cannibale” Loeb, che si impone praticamente allo sprint nei confronti dei finlandesi Mikko Hirvonen e Jari Matti Latvala.

Una breve pausa e nel 2011, Sébastien Loeb si ripresenta vincitore con la Citroën DS3 WRC, accompagnato sul podio dal vecchio rivale Petter Solberg, entrato nelle file del Double Chevron, con cui vincerà in seguito i primi due Campionati del Mondo di Rallycross.

Ai piedi del podio con la terza Citroën DS3 WRC ufficiale c’è quel Sébastien Ogier destinato ad una fulgida carriera nel Mondiale negli anni seguenti.  Nel 2012, Citroën DS3 WRC bissa il successo dell’anno precedente con Mikko Hirvonen e Jarmo Lehtinen. Questo è l’ultimo dei cinque successi al Rally di Sardegna conseguiti con tre modelli e due equipaggi differenti negli ultimi anni.  

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Austin

Kimi Raikkonen: ad Austin appuntamento col destino

Come più volte sottolineato dopo la splendida vittoria di Kimi Raikkon al Gran Premio di …

something