in

Bambino guida la Ferrari 488 GTB: Leclerc gli fa da istruttore [VIDEO]

bambino guida la ferrari
Tempo di lettura: 2 minuti

Una bambino che guida la Ferrari 488 GTB in pista: serve avere la patente per andare forte? Così non sembrerebbe, almeno osservando le imprese del giovane Matis.

Quando si dice un talento…in erba. Sta diventando virale il video, pubblicato sulla pagina di Exotics Racing, scuola di guida sportiva con sede a Las Vegas, che vede protagonisti un bambino di 6 anni e un altro ragazzo, di “belle speranze”, che nella vita è pilota ufficiale della Scuderia Ferrari in F1. 

Il video riprende infatti Matis, figlio del proprietario di Exotics Racing, guidare in pista, non ovviamente su strade aperte al traffico, una 488 GTB con estrema nonchalance. Matis, fresco di caduta dell’incisivo da latte, sembra trovarsi assolutamente a suo agio a bordo del bolide di Maranello, anche se con l’ausilio di un cuscino dietro la schiena per poter arrivare, quanto meno, ai pedali.

Traiettorie pulite, cambiate azzeccate, e i preziosi consigli di un altro ex bambino prodigio, tale Charles Leclerc, che tra una risata e l’altra istruisce Matis sul da farsi. 

Il video risale all’agosto scorso, quando Charles Leclerc si recò in vacanza in America prima di tornare in Europa e andare a vincere la sua prima gara in F1, a Spa-Francorchamps, con la Ferrari SF90, per poi ripetersi la domenica successiva nel tripudio di Monza. 

In ogni caso, Matis spinge forte sul pedale della 488 GTB e l’unico suo problema sembra derivare dal sedile di guida: il bimbo deve infatti aggrapparsi al volante per riuscire a vedere la pista! 

E a un certo punto chiama Mattia Binotto…

Sarà che la Ferrari ha appena confermato Arthur Leclerc, fratello dell’istruttore di lusso di Matis, alla corte della Ferrari Driver Academy, fatto sta che il cavallino rampante è sempre pronto a guardarsi in giro quando arriva l’ora di cercare nuovi talenti. 

Leclerc si collega in diretta con Maranello per mostrare le doti di Matis, il quale, invitato dal monegasco a dare tutto, preferisce non seguire il consiglio non essendo in una gara. Idee chiaro per il giovane, sicuramente da tenere d’occhio…con i buoni consigli di un pilota che ha bruciato le tappe e che sta mostrando tutto il suo talento agli occhi del mondo. 

Dì la tua

L'elettrificazione Peugeot

Peugeot: un 2020 all’insegna dell’elettrico

E-Prix Santiago del Cile

E-Prix di Santiago del Cile: vince Guenther su BMW, Da Costa a podio con DS [VIDEO HIGHLIGHT]