giovedì, 9 Luglio 2020 - 22:13
Home / Notizie / Tecnica / Benzina PureTech: tecnologia e innovazione per i motori del Gruppo PSA

Benzina PureTech: tecnologia e innovazione per i motori del Gruppo PSA

Tempo di lettura: 2 minuti.

Premiato dall’International Engine of the Year Awards per 4°anni consecutivi (2015-2018) il premio motore dell’anno al motore benzina Pure Tech 3 cilindri Turbo 110 S&S e 130 S&S nella categoria da 1L a 1.4L.
Questo propulsore è sviluppato dal Gruppo PSA e prodotto nel sito industriale della Française de Mécanique, a Douvrin, nella regione Pas-de-Calais.

Il premio “Motore dell’Anno” ha coronato per la quarta volta consecutiva il successo commerciale di questo propulsore, declinato nella versione da 110 e 130 CV (Benzina PureTech 110 S&S e PureTech 130 S&S).

Il motore 1.2 PSA Benzina PureTech, nella versione da 130 e 110 CV, che equipaggia tutti i veicoli polivalenti e al cuore delle gamme dei marchi di Groupe PSA, ha più di 90 applicazioni commercializzate in circa 70 paesi. Nel mercato europeo, la famiglia modulare 1,2 litri 3 cilindri PureTech rappresenta 1/3 del totale dei motori del Gruppo.

Esiste una variante aspirata con potenze da 68-75-82 CV e una turbo con potenze da 100-110-130 fino addirittura a 155 CV e 240Nm di coppia massima dedicata alle versione più ricche della DS 3 Crossback 1.2 PureTech 155 e della Peugeot 2008 II 1.2 PureTech 155 CV.

Un’offerta più prestazionale e rispettosa dell’ambiente

Dotato di un piacere di guida considerato tra i migliori del mercato sin dai bassissimi regimi, il motore 1.2L 3 cilindri turbo PSA PureTech ha però continuato ad evolversi e a beneficiare di importanti miglioramenti, per aumentare le prestazioni e ridurre i consumi (fino al 4%). Nel corso del 2017 sono state introdotte delle novità, vediamo quali:
Introduzione di un filtro antiparticolato per i benzina (GPF- Gasoline Particulate Filter) per ridurre le emissioni di particolato di oltre il 75% e soddisfare in anticipo le future norme Europee e Cinesi che entreranno in vigore nel 2020.
Ottimizzazione dei rendimenti legati soprattutto all’evoluzione dei cicli di combustione e una pressione di iniezione spinta a 250bar.
Riduzione degli attriti e introduzione di un nuovo turbocompressore.

La famiglia di motori 3 cilindri benzina PureTech vanta 210 brevetti depositati di Groupe PSA. La nuova generazione del motore PureTech propone vantaggi per prestazioni, consumi ed efficienza. Permette infatti:
di ridurre i consumi in media del 4% rispetto alla generazione precedente;
di migliorare il brio grazie all’ottimizzazione del turbocompressore (aumento di coppia più veloce del 20 % a partire dai 1500 giri/minuto);
• una riduzione del 75% delle emissioni di particolato con il GPF e il rispetto con 3 anni di anticipo del fattore di conformità RDE di 1,5 fissato dalla normativa europea 2020;
• un motore più compatto, per adattarsi alla nuova piattaforma CMP destinata alle city car, alle berline della fascia centrale della gamma e ai SUV compatti.

Benzina PureTech: un milione di motori, 100 applicazioni per 70 paesi

Questa nuova generazione lanciata nel 2017 sulla Peugeot 308 è destinata a equipaggiare i veicoli di Groupe PSA per un centinaio di applicazioni, in oltre 70 Paesi. Queste motorizzazioni rispettano la norma europea Euro 6d Temp e la norma cinese China 6b.

Il motore 3 cilindri PSA PureTech viene attualmente prodotto in fabbriche francesi e cinesi (Xiang Yang). Insieme al raddoppio della capacità di produzione dei siti francesi nel 2018, anche le fabbriche di Tychy in Polonia e di Szentgotthárd in Ungheria produrranno il motore PureTech, rispettivamente nel 2019 e nel 2020.

Già prodotto in più di 850.000 unità sin dal lancio nel 2014, nel 2019, la produzione annuale ha superato il 1 milione di esemplari.

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

La tecnologia Ford Plug-in Hybrid: cos’è e come funziona

Ford ha annunciato la nuova strategia dedicata all’elettrificazione della gamma, che passerà attraverso importanti novità. …