in

Decreto Rilancio: il testo ufficiale del 13 maggio 2020

Decreto Rilancio 13 maggio 2020 Giuseppe Conte
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Decreto Rilancio è stato ufficialmente presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte insieme ad alcuni Ministri tra cui Gualtieri, Patuanelli, Speranza e Bellanova.

“Ci sono 25,6 miliardi di euro per i lavoratori, per rafforzare cassa integrazione e bonus autonomi. Ci sono commercianti che rischiano di chiudere, imprenditori nell’incertezza: il vostro grido di allarme non ci è sfuggito, per questo ci siamo impegnati al massimo facendoci carico di questa sofferenza, ce l’abbiamo messa tutta”, ha ribadito il Presidente del Consiglio Conte introducendo i chiarimenti sul nuovo Decreto Rilancio del 13 maggio.

Ci sono poi 1,4 miliardi per università e ricerca e l’assunzione di 4000 nuovi ricercatori.

Quindi è ufficiale, il CDM ha ufficialmente dato il via libera al Decreto Rilancio. La conferenza stampa è in corso, seguiranno aggiornamenti con tutti i dettagli ufficiali sul Decreto Rilancio.

Rispondendo alle domande dei giornalisti, Conte ha annunciato che al momento gli spostamenti nelle seconde case “sono congelati”.

Decreto Rilancio gli aiuti per imprese e lavoratori

Con il Decreto Rilancio il Governo ha predisposto diverse misure per imprese e lavoratori:

  • Cassa integrazione rinnovata con assegni più veloci. Sarà l’Inps ad anticipare il 40% del trattamento a 15 giorni dalla domanda;
  • Bonus per ristrutturazioni al 110%;
  • Rinnovo del bonus da 600 euro;
  • Via la prima rata dell’Imu per alberghi;
  • Abbassamento delle bollette;
  • 12 miliardi di debiti della pubblica amministrazione che vengono erogati immediatamente nei confronti delle imprese che attendevano i pagamenti;
  • Stop all’IRAP per la rata di giugno alle imprese;
  • Stop alla Cosap, la tassa per l’occupazione del suolo pubblico per bar e ristoranti;
  • Reddito di emergenza da 400 a 800 euro per chi ha ISEE sotto 15mila euro;
  • IMU abolita per il settore del turismo;
  • Ristoro per le imprese di un minimo di 2.000 euro fino ad un massimo di 40.000 euro per le imprese più grandi;
  • Sostegno alle start up.

Bonus vacanze fino a 500 euro

Il settore del turismo è stato duramente colpito dal Coronavirus e per rilanciare il settore il Decreto Rilancio prevede anche un bonus per il pagamento di servizi nel settore del turismo per le famiglie con Isee fino a 40 mila euro. Sarà pari a 500 euro per un un nucleo familiare, scenderà a 300 euro per i nuclei composti da due persone e 150 euro per i single.

Come funziona il bonus vacanze? Il contributo sarà per l’80% in forma di sconto dell’impresa, questo dovrebbe portare a risparmiare direttamente questa somma, e il 20% arriverà come detrazione di imposta, cioè come minori tasse da pagare l’anno successivo.

Bonus Bici, ecco cosa prevede il Decreto Rilancio

Il bonus bici è uno dei provvedimenti del Decreto Rilancio per l’acquisto di biciclette, monopattini, segway e per l’utilizzo di servizi in sharing, ad esclusione delle auto condivise.

Il bonus bici è pari al 60% del valore dell’acquisto entro il limite massimo di 500 euro. Il buono è valido per gli acquisti effettuati dal 4 maggio in avanti, per tutto l’anno, entro i 120 milioni stanziati ad hoc.

Decreto Legge n 34 – 19 maggio 2020

Di seguito il testo integrale del Decreto Rilancio pubblicato in gazzetta ufficiale:

Dì la tua

sound 8d

Sound 8D: che rumore fa il V12 Lamborghini? [VIDEO]

abarth virtual tour 2020

Grande successo per il Virtual Tour Abarth: la passione non si ferma