giovedì, 23 novembre 2017 - 13:58
Home / Notizie / Storiche / FCA Heritage alla Cesana-Sestriere 2017
FCA Heritage Cesana-Sestriere

FCA Heritage alla Cesana-Sestriere 2017

Tempo di lettura: 3 minuti

FCA Heritage sarà presente al via della 36esima edizione della Cesana-Sestriere – Trofeo Giovanni Agnelli – la “CE-SE”, come la chiamano nell’ambiente delle corse – nata nel 1961 e diventata uno dei più importanti appuntamenti dell’automobilismo sportivo e storico mondiale, valido per il Campionato Europeo e Campionato Italiano di velocità in salita per auto storiche. Saranno oltre 120 i piloti che si cimenteranno sullo spettacolare tracciato di 10,4 chilometri che dai 1.300 metri s.l.m. di Cesana Torinese sale ai 2.035 del Sestriere, mete rinomate del turismo internazionale sia nella stagione estiva sia invernale.

Alla prestigiosa rassegna partecipa FCA Heritage, il dipartimento del Gruppo dedicato alla tutela e alla promozione del patrimonio storico dei marchi italiani di FCA, confermando il proprio interesse per questo settore in continua crescita che pervade trasversalmente la società contemporanea aggiungendo valore al comparto dell’auto moderna. Ulteriori informazioni sono disponibili al sito www.fcaheritage.com.

Durante l’evento – dedicato quest’anno al marchio Fiat, nel sessantesimo anniversario della 500  il pubblico potrà vedere da vicino alcuni esemplari storici della Casa torinese insieme alle ultimissime novità in produzione.

In particolare, la protagonista dell’evento sarà la nuova Fiat 500 Anniversario, la serie speciale nata per celebrare il compleanno del mitico “cinquino” che festeggerà sessant’anni il 4 luglio, e ordinabile dal 29 giugno in tutte le concessionarie europee. Berlina o cabrio, la Fiat 500 contraddistinta dal logo “Anniversario” si caratterizza per il look anni Sessanta che richiama alcune peculiarità della vettura storica: dai colori Arancio Sicilia e Verde Riviera che si ispirano alle livree dell’intramontabile icona alle cromature sul cofano e sugli specchi, dai cerchi in lega da 16″ vintage o con finitura diamantata che richiamano i raggi delle auto d’epoca ai nuovi sedili in tessuto a righe orizzontali in pieno stile “sixties”.

Il pubblico potrà ammirarla nelle esposizioni Fiat allestite a Cesana e a Sestrière, dove sarà esposta assieme ad alcune FCA Heritage 500 storiche, alla serie speciale Fiat 500 dedicata al sessantesimo anniversario e alla nuova 124 spider. La piazza del Municipio di Cesana ospiterà anche lo stand di FCA Heritage, in cui saranno presentati i servizi di restauro e certificazione offerti dal dipartimento e faranno bella mostra di sé la Fiat 1100 TV Trasformabile del 1955 e la Fiat 8V del 1954, vetture che parteciperanno anche alla manifestazione dinamica di regolarità: la prima è un’affascinante spider a 2 posti con motore potenziato da 1089 cc e 50 CV, che venne spesso impiegata per attività sportive, compresa la Mille Miglia, mentre la Fiat 8V è una berlinetta sportiva due posti ad alte prestazioni, anch’essa realizzata per soddisfare i desideri dei gentleman driver italiani degli anni Cinquanta.

Una flotta di cinque Fiat 124 Spider accompagneranno i VIP che saliranno da Cesana a Sestriere, mentre cinque Fiat Tipo saranno messe a disposizione dei commissari di gara.

Non è tutto. Per celebrare il 60° anniversario della sua icona, Fiat ha organizzato anche una spettacolare parata di 500, coinvolgendo le vetture storiche di privati. Un altro omaggio a un modello senza età, divenuto simbolo del Made in Italy nel mondo.


FCA Heritage

Di seguito una breve descrizione delle vetture storiche Fiat presenti alla Cesana-Sestriere:

Fiat 1100 TV Trasformabile (1955)

Presentata al Salone dell’Automobile di Ginevra del marzo 1955, la Fiat 1100 TV Trasformabile è un’affascinante spider a 2 posti disegnata dalla Sezione Carrozzerie Speciali della Fiat, diretta da Fabio Luigi Rapi. Realizzata – secondo il gusto dell’epoca – ispirandosi allo stile d’Oltreoceano, presenta tratti americanizzanti come la calandra cromata, i paraurti a “rostri”, il parabrezza panoramico, il volante a calice, i sedili bicolore reclinabili e i pneumatici con fasce bianche. Dotata della meccanica della 1100/103 TV (Turismo Veloce), ha un motore potenziato che le consente brillanti prestazioni dinamiche. Inoltre, grazie all’impiego di sospensioni anteriori a ruote indipendenti e barra stabilizzatrice, garantisce grande affidabilità nelle curve e scorrevolezza. Forte di queste prestazioni, il modello Fiat 1100 TV Trasformabile è stato spesso impiegato per attività sportive, compresa la Mille Miglia. Costruita in soli 142 esemplari, la vettura fa parte della Collezione FCA Heritage ed è normalmente esposta presso il Centro Storico Fiat di Torino.

Fiat 8V (1954)

Sulla base della coupé Fiat 8V, costruita comunque in un numero limitato di esemplari, al Salone di Torino del 1954 il marchio presentò un prototipo, la cui carrozzeria era realizzata in vetroresina (pesava appena 48,5 kg), un materiale innovativo per quegli anni. In un certo senso segnò la conclusione della breve carriera dell’unica auto sportiva stradale con motore a otto cilindri realizzata dalla Fiat. In totale furono prodotti 114 esemplari della Fiat-8V.
La coupé 8V era il risultato della volontà da parte della Fiat di conquistare quote di mercato nel segmento delle auto di lusso. Naturalmente, a questo scopo era necessario un motore di un certo prestigio, come un otto cilindri. Il direttore tecnico Dante Giacosa, pochi anni dopo anche progettista della Fiat 500, scelse un motore progettato ex novo con due blocchi di quattro cilindri con un angolo di 70 gradi su un basamento comune: la “ottovù” era pronta. Questa coupé si adattava perfettamente alla categoria delle due litri, particolarmente diffusa in Italia all’inizio degli anni Cinquanta nelle competizioni automobilistiche e, nei desideri di Vittorio Valletta, avrebbe dovuto essere esportata anche nel mercato nordamericano.

La 8V presentata nel 1952 era il primo modello della Fiat con sospensioni indipendenti. Oltre agli esemplari montati con cura artigianale in fabbrica, che avevano una carrozzeria progettata dallo stilista interno Fabio Luigi Rapi, ne vennero realizzati altri dai cosiddetti “carrozzieri”: Zagato, Vignale, Siata e Ghia furono coloro che interpretarono al meglio il tema “Fiat-8V”.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Registro Italiano Alfa Romeo

ACI Storico e Registro Italiano Alfa Romeo, l’accordo c’è

Tempo di lettura: 2 minutiImportante la partnership che vuole unire le forze e ridare lustro al patrimonio culturale motoristico …