martedì, 20 novembre 2018 - 6:58
Home / Notizie / Attualità / Finali Mondiali Ferrari 2018: Monza pronta ad accogliere la marea rossa
Finali Mondiali Ferrari

Finali Mondiali Ferrari 2018: Monza pronta ad accogliere la marea rossa

Tempo di lettura: 2 minuti.

Si sta scaldando l’atmosfera attorno all’Autodromo Nazionale di Monza. Il motivo è presto detto: dall’1 al 4 novembre scatta sui rettifili di Monza l’ultima “tranche” del Ferrari Challenge, affiancate, come di consueto, dalle esibizioni delle F1 Clienti e dei Programmi XX.

Monza, amara quest’anno per la rossa, ricorderete infatti la magica doppietta in qualifica rovinata poi in gara dal famoso errore di Vettel, è sempre un tracciato speciale per la rossa. In Autodromo si sono costruite alcune tra le pagine più belle della storia ferrarista, sin dagli albori del Marchio. Dopo dodici anni dall’ultima volta, quando il grande Michael Schumacher salutò per l’ultima volta i suoi tifosi, la Ferrari ha scelto di nuovo Monza e la sua pista per portare lo spettacolo tra la gente comune.

Da una parte quindi le ultime tre gare del Ferrari Challenge, con auto e piloti provenienti da tutto il mondo (si sfideranno le serie Europa, Nord America e Asia-Pacifico), dall’altra l’esibizione della Scuderia Ferrari con i suoi piloti per il Ferrari Show di domenica pomeriggio (non è stata ancora confermata la presenza di Vettel e Raikkonen) e delle vetture GT (tra tutte la 488 GTE e 488 GT3) senza dimenticare le vetture estreme dei Programmi XX, come la FXX, la 599XX, la FXX K e la maestosa nonché velocissima FXX K EVO presentata alle Finali Mondiali del 2017 al Mugello.

Se in pista le attrattive non mancano, il paddock non sarà da meno, con uno spazio dedicato ai bambini, l’esposizione con tutte le vetture di gamma e un’area speciale riservata alle Ferrari Monza SP1 ed SP2 appena presentate al Salone di Parigi. È un evento grandioso per tutta la famiglia, un appuntamento davvero da non perdere.

Programma ufficiale e biglietti

Ferrari ha già reso disponibile il programma ufficiale, che potete scaricare cliccando qui, mentre per i ritardatari i biglietti online si possono trovare a questo link. Buon divertimento!

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

GAM di Torino

Si chiude a favore della GAM di Torino l’asta Suzuki Hybrid Art

Ve la ricordate? Era giugno e al Parco Valentino 2018 Suzuki stupiva tutti i visitatori, …