mercoledì, 21 novembre 2018 - 8:40
Home / Notizie / Curiosità / Finali Mondiali Ferrari: 50.000 persone a Monza per la festa rossa
Finali Mondiali Ferrari

Finali Mondiali Ferrari: 50.000 persone a Monza per la festa rossa

Tempo di lettura: 2 minuti.

Neanche il mal tempo che imperversa da giorni su tutta Italia ha fatto desistere gli oltre 30.000 appassionati accorsi all’Autodromo Nazionale di Monza per la giornata conclusiva delle Finali Mondiali Ferrari, giornata che ha visto un susseguirsi di eventi capaci di catalizzare l’attenzione.

Proprio ieri, domenica 4 novembre, si sono svolte le finali, con tanto di assegnazione dei quattro titoli continentali, del Ferrari Challenge con oltre cento 488 Challenge coinvolte. Nei quattro giorni dell’evento sono state oltre 50.000 le presenze in circuito nonostante la pioggia che ha disturbato le prime gare del fine settimana.

Presenti in Autodromo, nella giornata di ieri, anche i pezzi grossi della Casa di Maranello: il Chief Executive Officer, Louis Camilleri, il Managing Director della Gestione Sportiva, Maurizio Arrivabene, e il Chief Marketing and Commercial Officer, Enrico Galliera, che hanno premiato i nuovi campioni del mondo del Ferrari Challenge e hanno poi assistito allo show messo in pista da Attività Sportive GT. Assenti invece, apparentemente ingiustificati, i piloti ufficiali Kimi Raikkonen, Sebastian Vettel e Antonio Giovinazzi.

Al loro posto ci hanno pensato Marc Gené, Giancarlo Fisichella, Andrea Bertolini e Davide Rigon a dare spettacolo su quattro F60 brandizzate con la livrea 2018, così da esaltare il pubblico presente con il gradito rombo dei V8 aspirati che, nel 2009, ancora erano in voga sulle monoposto di F1.

A esibirsi anche le 488 GTE impegnate nel World Endurance Championship e le 488 GT3 protagoniste dell’International GT Open e del Pirelli World Challenge. Agli alfieri ufficiali si sono quindi unite le monoposto di F1 Clienti e le auto dei Programmi XX, tra le quali la più rumorosa e ammirata è stata, a scanso di equivoci, la FXX-K EVO, presentata proprio un anno fa alle Finali Mondiali Ferrari del Mugello. Sugli spalti oltre ai tifosi anche i membri degli Scuderia Ferrari Club e molti dipendenti Ferrari giunti appositamente da Maranello.

Nel paddock le Monza SP1 e SP2

Senza dubbi le più fotografate del paddock sono state loro, le Ferrari Monza SP1 e SP2, le ultime due novità portate dalla Casa di Maranello al Salone di Parigi. A loro fianco le Ferrari 488 Pista Spider e 488 Pista Piloti Speciali, serie ultra limitata della 488 Pista.

« 1 di 2 »

Foto di Ferrari S.p.A e Fabio Magnani

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Bugatti EB110

Bugatti EB 110, il genio incompreso

Diciamo la verità, per dire che la Bugatti EB 110 sia una bella auto bisogna …