in

Jaguar F-PACE: un prototipo affianca il team Sky al Tour de France

Tempo di lettura: 2 minuti

Questo fine settimana, un prototipo della tanto attesa Jaguar F-PACE guiderà il Team Sky al Tour de France nella Grand Depart di Utrecht.

Il primo crossover Jaguar ad alte prestazioni, che sarà svelato nel corso dell’anno, è ora nelle ultime fasi del suo sviluppo. Una parte dei test finali ha previsto l’invio di un prototipo a Monaco, presso il training camp di Chris Froome, corridore del Team Sky, per testarne le prestazioni, la robustezza e l’intelligente conformazione. Il team ha poi scelto la stessa auto per essere supportato durante la prima tappa del Tour de France, la loro gara più impegnativa e faticosa.

La F-PACE Prototype supporterà Chris Froome nella prima delle 21 tappe, la cronometro individuale, che partirà da Utrecht nel cuore dell’Olanda. La cronometro si dirigerà a sud, verso il Belgio, attraverso un tortuoso percorso di 13,8 km, in cui i corridori raggiungeranno velocità pazzesche e si spingeranno ai limiti della resistenza, nonostante siano nella fase iniziale della competizione.

Il lavoro del veicolo di supporto è quello di trasportare un equipaggio di massimo quattro persone compreso il Direttore Sportivo del Team Sky, il dottore, il meccanico ed un altro dirigente del team. L’ampio e spazioso abitacolo della F-PACE accoglierà l’equipaggio nel massimo comfort, mentre l’ampio bagagliaio, che è il più grande della sua categoria, consentirà di trasportare le attrezzature del team comprese le bevande, i gel energetici, l’abbigliamento ed i ricambi per le bici.

Il training camp è stata la location del primo di una serie di cortometraggi che mostreranno lo sviluppo dei prototipi F-PACE e la rigorosità dei test eseguiti in tutto il mondo.
Il film vede Froome, vincitore del Tour nel 2013, affiancato dalla F-PACE del Team SKY durante una ricognizione al Tour de France, mentre affronta una delle estenuanti salite di quest’anno e mentre si prepara alla sfida per conquistare la seconda maglia gialla a Parigi.

Froome, ha detto: “La F-PACE è fantastica. Ha la stessa dinamicità stradale e le stesse elevate prestazioni delle altre vetture di supporto Jaguar, ma stavolta è un crossover. Lascerà tutti esterrefatti a Utrecht.

Froome ha aggiunto: “Il Team Sky punta molto sulle prestazioni e le conoscenze ingegneristiche e le innovazioni tecnologiche di Jaguar, soprattutto negli ultimi 12 mesi con la co-progettazione delle biciclette Pinarello DOGMA F8 e DOGMA K8-S, ha aiutato in modo costante la squadra a dare il meglio di sé. Sono sicuro che la F-PACE non sarà da meno.”

La F-PACE Prototype del Team Sky avrà anche un innovativo portabici, sviluppato dal reparto Jaguar Land Rover Special Vehicle Operations. La rastrelliera ha un esclusivo morsetto telescopico, progettato specificatamente per ottimizzare lo sgancio rapido delle biciclette Pinarello Bolide Time Trial del Team Sky.

Per celebrare la F-Pace del Team Sky e per rispettare la segretezza sulla vettura fino al suo reveal ufficiale nel corso dell’anno, Jaguar ha realizzato uno speciale camouflage. La pellicola che avvolge la vettura rispecchia lo stile e le prestazioni sia della F-Pace che del team Sky e trae la sua ispirazione dal Tour de France e dalle biciclette stradali da corsa.

Raffigura delle esclusive texture in carbonio, delle gomme e delle catene intervallate con l’iconico design del Team Sky, per creare un ricco e accattivante effetto stratificato che manterrà i principali dettagli stilistici della F-PACE segreti fino alla fine di quest’anno.
La Jaguar F-PACE Prototype del Team Sky supporterà la squadra solo nella prima tappa del Tour de France di Utrecht Sabato 4 luglio.

L’anteprima mondiale della Jaguar F-PACE sarà al Motor Show di Francoforte a settembre e la vettura sarà in vendita a partire dal 2016.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Volvo: Sensus è stato votato il più innovativo sistema HMI

Foto di Gabriele Bolognesi

Abarth 695 Biposto | Prova su strada