in

Vi ricordate di Luca Corberi? La FIA ha emesso la sentenza

luca corberi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Protagonista di uno spiacevole episodio nello scorso mese di ottobre, Luca Corberi non si è fatto di certo la fama di un pilota di belle speranze. Semplicemente perchè la FIA, dopo i gravi fatti di cui si è reso protagonista durante le World Karting Finals, ha deciso di squalificarlo per 15 anni e a nulla, o a poco, sono valse le scuse in diretta nazionale durante un’intervista alle Iene a poche ore dal fattaccio.

Per chi se lo fosse perso, o anche solo dimenticato, Luca Corberi pensò bene di lanciare un pezzo del suo kart, nella fattispecie il paraurti, contro un suo avversario (Paolo Ippolito) colpevole, secondo lui, di averlo spinto fuori pista in uno dei tanti incidenti di gara che si vedono tanto tra i kart così come in F1, e il crash tra Bottas e Russell al Tamburello è solo l’ultima dimostrazione.

Non contenti di tutto ciò, per lo sdegno generale che questo gesto provocò nell’ambiente, Corberi e suo padre, proprietario della pista di South Garda, si scagliarono contro Ippolito nella zona box, scatenando un’ignobile rissa. A Luca Corberi venne sospesa la licenza con effetto immediato, ma per la reazione della FIA si è dovuto attendere qualche mese (ecco la sentenza, per chi mastica l’inglese).

Dopo altre analisi, è stato scelto di punire Luca Corberi con 15 anni di sospensione dalle attività sportive in pista ma la pena sarebbe potuta essere anche peggiore. Ha influito la giovane età del pilota e l’assenza di precedenti.

Il pilota classe 1997 potrà comunque ricorrere in appello o, forse, almeno stando a quanto dichiarato già alle “Iene”, pensare a una nuova vita fuori dalle piste.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Jeep 4xe Trailhawk tecnologia

    Tecnologia e app: la gestione smart delle vetture Jeep 4xe

    suzuki federciclismo 2021

    Suzuki scelta dalla Federazione Ciclistica Italiana anche per la stagione sportiva 2021